Avendo potendo pagando

È questa la rappresentazione teatrale che andrà in scena ad Ercolano il 12 e 13 gennaio, a cura dell’UICI locale (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti). Particolarità significativa della commedia è che essa verrà messa in scena dalla Filodrammatica UICI, compagnia attiva da ben sedici anni nella Provincia di Napoli, composta da attori non vedenti, ipovedenti e da amici dell’UICI

Museo Archeologico Virtuale di Ercolano

Il Museo Archeologico Virtuale di Ercolano, presso la cui Sala Teatro sono in programma le rappresentazioni del 12 e 13 gennaio

Nell’ambito delle celebrazioni della cinquantaquattresima Giornata Nazionale del Cieco, del dicembre scorso, le rappresentanze campane di Ercolano e Portici dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti), hanno promosso per sabato 12 e domenica 13 gennaio a Ercolano (Napoli), con il patrocinio della locale Amministrazione Comunale, la rappresentazione dello spettacolo teatrale Avendo potendo pagando, due atti di Gaetano Di Maio e Nino Taranto, con riadattamenti di Bruno Mirabile, presso la Sala Teatro del Museo Archeologico Virtuale (MAV) di Ercolano (ore 18.30 in entrambi i giorni).

Particolarità significativa dell’evento è che la commedia sarà messa in scena dalla Filodrammatica UICI, compagnia attiva da ben sedici anni nella Provincia di Napoli, composta – sotto la direzione di Bruno Mirabile – da attori non vedenti, ipovedenti e da amici dell’UICI, che ancora una volta, quindi, cercheranno di allietare il pubblico.
Da ricordare infine che l’intero incasso verrà utilizzato per finanziare le attività dell’Associazione organizzatrice. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: mariomirabile@alice.it, antonella.improta@alice.it.

Stampa questo articolo