Diventare “modelli” e “leader” nelle scienze informatiche

Google Europa propone anche quest’anno un concorso per borse di studio (da 7.000 euro), volute per aiutare ad abbattere le barriere che ostacolano gli studenti con disabilità nei loro corsi di studio informatici, oltreché per incoraggiarli ad eccellere in tale settore. Tutti gli studenti con disabilità, quindi, di un’Università europea o di Israele, possono presentare la propria candidatura entro il 1° febbraio

Persona con disabilità che lavora al computerAnche quest’anno, dopo la prima, felice esperienza del 2012, Google Europa offre un’interessante opportunità agli studenti con disabilità che seguono un corso universitario nel settore delle scienze informatiche presso un Ateneo d’Europa o di Israele.
«Si tratta – come si può leggere nello specifico sito dedicato all’iniziativa – di un concorso per borse di studio volute per aiutare ad abbattere le barriere che ostacolano gli studenti con disabilità nei loro corsi di studio informatici, oltreché per incoraggiarli ad eccellere e a diventare “modelli” e “leader” nella creazione di nuove tecnologie».

Per partecipare (le candidature vanno inviate, insieme a tutta la documentazione richiesta, entro il prossimo 1° febbraio), bisogna essere studenti con disabilità iscritti all’ultimo anno di un corso di laurea, a un master o a un programma di dottorato (o equivalente), per l’anno accademico 2013-2014, presso – come detto – un’Università europea o di Israele.
La borsa di studio è di 7.000 euro e nel mese di giugno, chi sarà stata prescelto verrà anche invitato nell’Ufficio Europeo di Google, per una visita e alcuni workshop di inserimento, interamente a spese dell’organizzazione. (S.B.)

Ringraziamo Tommaso Daniele e Giampiero Griffo per la segnalazione.

È disponibile un’ampia traduzione italiana (non ufficiale) del bando. La versione inglese ufficiale, invece, insieme a ogni altra informazione, è visionabile nella specifica pagina internet di Google Europe.

Stampa questo articolo