Warning: unlink(/web/htdocs/www.superando.it/home/files/wpcf7_captcha/2067441216.png): No such file or directory in /web/htdocs/www.superando.it/home/wp-content/plugins/really-simple-captcha/really-simple-captcha.php on line 263 Warning: chmod(): No such file or directory in /web/htdocs/www.superando.it/home/wp-content/plugins/really-simple-captcha/really-simple-captcha.php on line 264 Warning: unlink(/web/htdocs/www.superando.it/home/files/wpcf7_captcha/2067441216.png): No such file or directory in /web/htdocs/www.superando.it/home/wp-content/plugins/really-simple-captcha/really-simple-captcha.php on line 265 Autonomamente, al posto di guida

Autonomamente, al posto di guida

Verrà presentata il 23 gennaio a Novara un’autovettura personalizzata, con innovativi adattamenti tecnici, che consentirà per la prima volta in Italia, a una persona con grave disabilità motoria, di accedere autonomamente al posto di guida con la carrozzina elettrica, gestendo poi con un solo arto tutti i comandi, tramite un sistema a joystick. L’allestimento è stato curato dal Centro Protesi INAIL

Un sistema di guida tramite il joystick

Un sistema di guida tramite il joystick

Sarà un evento particolarmente significativo, quello di mercoledì 23 gennaio a Novara (Sede INAIL, Via Costa, 33-35, ore 11), perché per la prima volta in Italia, grazie a innovativi adattamenti tecnici, anche una persona con grave disabilità motoria, in seguito a un infortunio sul lavoro, avrà la possibilità di guidare un’auto in sicurezza.

È stato il Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna), in collaborazione con la Sede di Novara dell’Istituto, a seguire la persona in tutto il suo percorso per il conseguimento della patente speciale e per l’allestimento del veicolo, studiando una soluzione approvata dalla Commissione Medica Locale, che gli consente di accedere autonomamente all’autovettura e al posto di guida con la carrozzina elettrica. La guida avviene poi tramite un sistema a joystick a quattro vie, che consente di gestire acceleratore, freno, sterzo e comandi ausiliari (luci, frecce, clacson ecc.) con un unico arto.

All’evento, oltre alla persona direttamente interessata e ai tecnici, saranno presenti anche Rinaldo Sacchetti, direttore per gli Ausili e l’Assistenza sul Territorio del Centro Protesi INAIL, Antonio Traficante, direttore regionale dell’INAIL Piemonte, Antonio Santoro, direttore della sede INAIL di Novara, e l’équipe multidisciplinare che ha seguito l’infortunato. (S.A.)

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa Centro Protesi INAIL (Simona Amadesi), s.amadesi@inail.it.

Stampa questo articolo