Parliamo ancora di afasia

Proseguono anche quest’anno le iniziative promosse a Torino, in collaborazione con le Circoscrizioni Comunali, da parte del CIRP (Centro Intervento e Ricerca in Psicologia) della Fondazione Carlo Molo, allo scopo di sensibilizzare i Cittadini sulle problematiche riabilitative e di disagio sociale legate all’afasia. Il prossimo appuntamento è in programma per il 22 gennaio

afasia-3Anche quest’anno il CIRP (Centro Intervento e Ricerca in Psicologia) della Fondazione Carlo Molo di Torino – che già dal 2000 attua il Progetto Afasia, tramite percorsi riabilitativi che si sviluppano secondo le più innovative ricerche internazionali nel settore – attiverà una serie di iniziative, in collaborazione con le Circoscrizioni del capoluogo piemontese, volte a sensibilizzare i Cittadini sulle problematiche riabilitative e di disagio sociale legate all’afasia.
Forma di disabilità che subentra in seguito a ictus, emorragia cerebrale o trauma cranico, quest’ultima colpisce la sfera del linguaggio parlato, compreso, letto e scritto, senza però che le lesioni subite alterino né l’intelligenza né la sfera emotiva, anche se spesso le persone coinvolte “scompaiono” letteralmente, a livello sociale e relazionale.

Il primo appuntamento dell’anno, dunque, denominato Parliamo di afasia. Incontro volto a sensibilizzare i cittadini sulle problematiche dell’afasia, è in programma per martedì 22 gennaio, in collaborazione con la Circoscrizione 3 e presso lo Spazio Anziani di quest’ultima (Corso Peschiera, 364, Torino, ore 15.30).
È prevista innanzitutto la proiezione del video di ConversAzioni. Azione teatrale per due attori e un musicista, spettacolo di cui il nostro giornale ha già avuto occasione di occuparsi più volte, ideato e realizzato a cura del Teatro Popolare Europeo/Progetto Il Postale della Salute, su produzione della Fondazione Molo, che «spiega, informa e racconta l’afasia». Interverranno poi, per il citato CIRP, Stefano Monte, Marcella Di Pietro, Alessia Congia e Lorena La Rocca, prima della discussione e delle riflessioni conclusive. (S.B.)

L’ ingresso all’incontro è gratuito. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa Fondazione Carlo Molo ONLUS (Daniela Trunfio), daniela.trunfio@fastwebnet.it o CIRP-Fondazione Carlo Molo, centro.cirp@libero.it.

Stampa questo articolo