Gli alunni con disabilità tra tagli e spending review

Se ne parlerà il 25 gennaio a Cardito, in provincia di Napoli, durante l’incontro intitolato “La scuola per/dell’alunno disabile. Tagli, spending review, istruzione ed integrazione”, organizzato dalla sede di Napoli del CESP (Centro Studi per la Scuola Pubblica), nell’àmbito del proprio Corso Nazionale di Formazione per il Personale della Scuola Pubblica Statale

Studenti con disabilitàSarà dedicato agli alunni con disabilità il prossimo incontro organizzato dalla sede di Napoli del CESP (Centro Studi per la Scuola Pubblica), ente accreditato per la formazione del personale della scuola, nell’àmbito del proprio Corso Nazionale di Formazione per il Personale Ispettivo, Direttivo, Docente e ATA (amministrativo, tecnico, ausiliario) della Scuola Pubblica Statale.
L’appuntamento in programma per venerdì 25 gennaio a Cardito (Napoli) (Castello Mastrilli, Piazza Garibaldi, ore 8,30-13.30), si intitolerà infatti La scuola per/dell’alunno disabile. Tagli, spending review, istruzione ed integrazione.

Aperto dai saluti del sindaco di Cardito Giuseppe Cirillo, l’incontro sarà presentato da Biagio Narciso, docente COBAS-Scuola, con i successivi interventi di Francesco Amodio, vicepresidente del CESP e già componente del CNPI (Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione) (Dalla scuola della Costituzione alla scuola-azienda: dieci anni di trasformazioni tra autonomia, privatizzazioni e mercificazione), Albertina Impagliato, assessore alla Cultura del Comune di Cardito (Il ruolo del Comune nell’integrazione degli alunni disabili), Antonio Nocchetti, presidente dell’Associazione Tutti a Scuola di Napoli (La scuola dell’integrazione è garantita solo dalla magistratura?) e Fabio Bocci, docente di Pedagogia Speciale all’Università Roma Tre (La scuola italiana dall’esclusione all’inclusione. Un’analisi di sistema). (S.B.)

Per ulteriori informazioni: cespnapoli@libero.it.

Stampa questo articolo