Diventare “cuochi” all’Unità Spinale di Niguarda

Prenderà infatti il via, in febbraio, un corso di cucina a Milano, nell’ambito delle attività di riabilitazione delle persone degenti all’Unità Spinale Unipolare di Niguarda. L’ iniziativa – curata dall’AUS (Associazione Unità Spinale) Niguarda – si rivolge a chiunque sia interessato a raggiungere un livello qualitativo medio, aprendosi anche a partecipanti con disabilità, esterni alla struttura

disabili-cucinaPrenderà il via nel prossimo mese di febbraio a Milano, nell’ambito delle attività di riabilitazione delle persone degenti all’Unità Spinale Unipolare di Niguarda, un corso di cucina, curato dall’AUS (Associazione Unità Spinale) Niguarda, aperto per altro anche a persone esterne associate all’AUS stessa.
«L’obiettivo – come spiegano i promotori della bella iniziativa – è quello di sviluppare conoscenze e capacità nel lavoro domestico di cucina, fino al raggiungimento di un livello qualitativo medio che consenta di confezionare primi piatti, preparare contorni, padroneggiare le principali tecniche di cottura della carne, comporre preparazioni alternative aventi per base la farina, elaborare piatti con pasta fresca e attingere da un vario repertorio di pasticceria».

Il corso si svolgerà quasi esclusivamente attraverso esemplificazioni pratiche, rivolgendosi a chiunque sia interessato all’argomento cucina, senza preclusioni – come accennato – nei confronti di eventuali partecipanti esterni con disabilità e la tempistica varierà a seconda del grado di approfondimento che si vorrà raggiungere, da un minimo di 15 ore a un massimo ragionevole di 30. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: segreteria@ausniguarda.it.

Stampa questo articolo