Storie per il cambiamento

Storie di volontari, storie di associazioni, storie di chi ha beneficiato dell’attività di volontariato: raccoglierne il maggior numero possibile, per diffonderle nei media e nell’àmbito del Terzo Settore. È questo l’obiettivo principale dell’iniziativa denominata “L’Italia migliora. Le storie per il cambiamento”, cui si può partecipare con un proprio contributo entro il 20 marzo

Logo dell'iniziativa "L'Italia migliora. Le storie per il cambiamento"Raccogliere testi scritti dai protagonisti del volontariato e diffonderli nei media e nel Terzo Settore: è questo l’obiettivo principale dell’iniziativa denominata L’Italia migliora. Le storie per il cambiamento, lanciata dal Centro Nazionale per il Volontariato e dal Cesvot (Centro Servizi Volontariato Toscana), in collaborazione con il Giornale Radio Sociale. Possono dunque parteciparvi tutti coloro che vogliano scrivere, testimoniando la propria esperienza: storie di volontari, storie di associazioni, storie di chi ha beneficiato dell’attività di volontariato.

Tutti gli scritti dovranno pervenire entro il 20 marzo alla Redazione di «VolontariatOggi.info» (redazione@volontariatoggi.info) e i migliori verranno premiati con la pubblicazione in un e-book scaricabile gratuitamente, che verrà diffuso ai mezzi di informazione e ai giornalisti che seguiranno il Festival del Volontariato Villaggio Solidale, in programma a Lucca dall’11 al 14 aprile prossimi.
All’interno di quest’ultimo, poi, alcuni testi verranno presentati durante il seminario del 13 aprile Il giornalismo è sociale, che vedrà come ospiti penne note del giornalismo italiano, e sempre nel corso dell’evento, una selezione di scritti verrà recitata da attori professionisti. (S.B.)

Le storie partecipanti all’iniziativa dovranno avere una lunghezza massima di 7.000 battute (spazi compresi) ed essere raccontate dai protagonisti. Nei casi in cui siano particolarmente originali e interessanti, sarà ammesso anche presentarle curate da altri (altri volontari, giornalisti, comunicatori) e raccontate in terza persona. Per ulteriori informazioni: tel. 0583 419500, redazione@volontariatoggi.info.

Stampa questo articolo