- Superando.it - http://www.superando.it -

E dal 2014 il Premio Luca De Nigris diventerà nazionale

Immagine creata dagli Amici di Luca

L’immagine con cui Gli Amici di Luca illustrano nel sito dell’Associazione il premio dedicato ai video delle scuole

Stanno ultimando le loro votazioni i giurati del quindicesimo Premio Luca De Nigris, iniziativa voluta dall’associazione bolognese degli Amici di Luca e organizzata dal Settore Didattico della Cineteca di Bologna Schermi e lavagne, in ricordo di quel giovane studente del Liceo Minghetti di Bologna – Luca De Nigris, appunto – grande appassionato di cinema.
Giurati, vale la pena ricordarlo, tutti “speciali”, in quanto si tratta di bimbi e ragazzi delle scuole elementari e medie di Bologna, chiamati a visionare i lavori degli alunni di pari grado, così come accade per gli studenti delle scuole superiori.
«I video presentati – spiegano gli organizzatori – hanno mostrato una grande creatività nelle scuole elementari, dove i bambini si sono cimentati in storie di finzione con prevalenza di intrighi e avventura e con un’incursione anche nel cinema di animazione. Nelle scuole medie, invece, ha prevalso la recitazione, con dialoghi a volte serrati, mentre nelle scuole superiori si è vista la professionalità dei prodotti, con tematiche che hanno spaziato dalla droga, a spot sull’AIDS, con una netta prevalenza per le storie d’amore».

L’iniziativa – le cui premiazioni sono in programma domenica 3 marzo al Cinema Lumière di Bologna (ore 15) ha potuto contare, per questa edizione, su una partecipazione maggiore rispetto alle precedenti, segno del crescente favore che essa riscontra nelle scuole. Sono infatti arrivati ben 53 filmati dei quali 19 selezionati dallo staff di Schermi e lavagne (7 delle scuole primarie, 5 delle secondarie di primo grado e 7 delle secondarie di secondo grado).
«Il merito – sottolinea Fulvio De Nigris, papà di Luca e direttore del Centro Studi per la Ricerca sul Coma degli Amici di Luca – è del settore didattico Schermi e Lavagne della Cineteca di Bologna, che da sempre promuove per le scuole corsi di alfabetizzazione al linguaggio degli audiovisivi, come disciplina fondamentale nella formazione degli studenti. Ancora una volta il nostro Premio si conferma come un’iniziativa che sostiene i ragazzi delle scuole e li aiuta ad avvicinarsi al mondo audiovisivo. Noi, come Associazione, siamo molto contenti di poter sostenere con tre premi da 500 euro ciascuno queste attività, nel ricordo di Luca che era un grande appassionato di cinema e plaudiamo alla decisione della Cineteca di Bologna di ampliare a livello nazionale il premio dal prossimo anno».

La premiazione di domenica 3 marzo concluderà tra l’altro un fine settimana particolarmente ricco di iniziative, per Gli Amici di Luca. Sabato 2, infatti, nella Sala del Durante della Casa dei Risvegli Luca De Nigris (ore 16.30), è previsto anche un concerto del coro AcCanto al ASasso, organizzato in segno di affetto per Franca, attualmente ospite della casa dei Risvegli, dopo un grave evento traumatico, e già componente del coro stesso. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: info@amicidiluca.it.