La barca per tutti e di tutti

I dispositivi facilitanti anche per persone con disabilità e le nuove scelte tecniche utili a una nautica priva di barriere verranno presentati il 7 marzo a Trieste, durante il seminario denominato “Navigazione a vela per tutti”, promosso dallo IAL Friuli Venezia Giulia (Innovazione Apprendimento Lavoro), con la Sezione di Trieste della Lega Navale Italiana e le Associazioni Easy Action e Fair Play

Due barche a velaSensibilizzare al tema della navigazione in barca a vela, attraverso l’uso di dispositivi facilitanti anche per persone con disabilità, presentando alcune scelte tecniche innovative per la nautica priva di barriere: saranno questi i contenuti principali del seminario a partecipazione libera e gratuita, denominato Navigazione a vela per tutti, promosso per giovedì 7 marzo a Trieste (Sala Conferenze della Lega Navale Italiana di Trieste, Molo Fratelli bandiera, ore 9-18), dallo IAL Friuli Venezia Giulia (Innovazione Apprendimento Lavoro), insieme alla Sezione di Trieste della Lega Navale Italiana e alle Associazioni Easy Action e Fair Play.

Dopo i saluti di Pierpaolo Scubini, presidente della Sezione di Trieste della Lega Navale Italiana, interverranno Paolo Ferrari, docente dell’Università di Trieste, Dipartimento di Ingegneria e Architettura, coordinatore scientifico del Master CYID (Cruise & Yacht Interior Design) (La progettazione nautica: aspetti tecnici e ausili per la navigazione di tutti), Enrico Boaretto, presidente di Easy Action, esperto di tecniche nautiche (Nautica per Tutti: l’esperienza di Easy Action e dei Sailing Campus: l’accesso a persone con disabilità motorie), Gianluca Samarelli, presidente della Cooperativa Archè, esperto istruttore di vela (La barca per tutti e di tutti), Druso Nordio, presidente di Fair Play, esperto istruttore di vela e windsurf (Esperienze e tecniche di nautica: accesso a persone con difficoltà visive) e Nicola De Carlo, docente dell’Università di Padova, Facoltà di Psicologia (Esperienze e tecniche di nautica: accesso a persone con difficoltà visive). (S.B.)

Ringraziamo il CRIBA Friuli Venezia Giulia per la segnalazione.

Per ulteriori informazioni: redazione@ialweb.it.

Stampa questo articolo