Quel che si fa a Bologna per la sindrome di Down

Il 19 marzo, presso la Provincia di Bologna, le varie organizzazioni del territorio, impegnate sul fronte della sindrome di Down, presenteranno i propri progetti a sostegno del benessere delle persone con sindrome di Down. L’iniziativa rientra nell’àmbito delle manifestazioni promosse in occasione della Giornata Mondiale sulla Sindrome di Down del 21 marzo

Manifesto della Giornata Mondiale sulla Sindrome di DownNell’àmbito delle varie iniziative promosse in questi giorni, in occasione della Giornata Mondiale sulla Sindrome di Down del 21 marzo – delle quali riferiamo anche in altra parte del nostro giornale – è in programma martedì 19 marzo a Bologna, a cura della Provincia del capoluogo emiliano e di alcune associazioni locali impegnate in tale settore, un incontro (Palazzo Malvezzi, Sala del Consiglio Provinciale, Via Zamboni, 13, ore 17.30), nel corso del quale quelle stesse associazioni presenteranno i propri progetti a sostegno del benessere delle persone con sindrome di Down, nella comunità del territorio bolognese.

Ad aprire i lavori sarà Beatrice Draghetti, presidente della Provincia di Bologna e interverranno rappresentanti delle Associazioni CEPS (Centro Emiliano Problemi Sociali per la Trisomia 21) (Vivere la nostra casa e Vi aiuto ad aiutarmi), GRD (Genitori Ragazzi Down) (Progetto amico), CE.N.TR.O. 21 (Centro Nazionale Trisomia 21 Oltre le Diversità) (Progetto Fare Uno) e Passo Passo (Testimonianze dal territorio della Provincia). (S.B.)

Per ulteriori informazioni:  stampa@provincia.bologna.it.

Stampa questo articolo