Tirocini retribuiti al Parlamento Europeo

Anche quest’anno, fino al 15 maggio, tutte le persone con disabilità maggiorenni potranno sottoporre la propria candidatura per un tirocinio retribuito di cinque mesi presso il Segretariato Generale del Parlamento Europeo, esperienza professionale e personale unica, che può risultare successivamente assai utile, per l’inserimento nel mondo del lavoro

Parlamento Europeo di Bruxelles

La sede di Bruxelles del Parlamento Europeo

È aperta anche quest’anno, fino al 15 maggio, l’opportunità per tutte le persone con disabilità maggiorenni di sottoporre la propria candidatura per un tirocinio retribuito – dal 1° ottobre 2013 al 28 febbraio 2014 -, presso il Segretariato Generale del Parlamento Europeo e in particolare nelle sedi di Bruxelles e Lussemburgo, oltreché, in alcuni casi, anche presso gli Uffici di Informazione presenti nei Paesi Membri.

Avviata nel 2007, questa iniziativa di progetto pilota si propone di incoraggiare un’azione positiva, volta ad agevolare l’integrazione sul posto di lavoro di cittadini con disabilità dell’Unione Europea, offrendo loro un’esperienza professionale e personale unica, utile da spendere successivamente, in un mercato del lavoro quanto mai difficile, ancor più nell’attuale periodo di crisi economica e finanziaria.
La conoscenza delle dinamiche interne e dell’organizzazione di un’Istituzione europea – qual è appunto il Parlamento continentale – l’apprendimento di lingue straniere e la partecipazione quotidiana in un ambiente multiculturale sono tutti valori aggiunti che possono facilitare un futuro inserimento lavorativo. (S.B.)

Tutte le informazioni e gli approfondimenti sui tirocini presso il Parlamento Europeo sono disponibili nel sito di quest’ultimo.

Stampa questo articolo