Braccia e mani che si stringono in un soffio di luce

Nuova presentazione il 4 maggio a Milano per l’antologia “Un soffio di luce”, curata da Maria Teresa Mosconi, ove si dà spazio alle vicende del Gruppo d’Arte – Poesia e Prosa “I Mille Volti” – Abili e Disabili, che nel capoluogo lombardo raccoglie al proprio interno numerosi ragazzi con disabilità e non, liberamente collegati in un percorso artistico di poesia e prosa, finalizzato a un progetto di crescita sociale e culturale

Lorenzo Basile, "Gioia di vivere", 2007

Lorenzo Basile, “Gioia di vivere”, 2007, olio su tela, 50×70 cm (collezione privata)

Una nuova presentazione è in programma per sabato 4 maggio a Milano (Centro Asteria, Piazza Carrara, 17.1, ore 15.30), dell’antologia intitolata Un soffio di luce, curata e pubblicata nel novembre del 2012 da Maria Teresa Mosconi, già Autrice l’anno precedente di Dal silenzio una voce, insegnante e scrittrice abile ad esprimersi sia in prosa che in versi.
Il volume dà spazio alle vicende del Gruppo d’Arte – Poesia e Prosa “I Mille Volti” – Abili e Disabili di Milano, esperienza nata nel 1994, della quale Mosconi già da tempo si occupa, ove sono riuniti numerosi ragazzi con disabilità e non, liberamente collegati in un percorso artistico di poesia e prosa, finalizzato a un progetto di crescita sociale e culturale.
Per dirla con le parole di una delle componenti il gruppo, «“I Mille Volti” è un cerchio d’amicizia, una lunga catena, formata da tante braccia e mani che si stringono. La poesia li unisce e dona loro energia e vitalità».

Un soffio di luce è il primo volume della Collana “Siamo tutti DI Versi”, avviata dalle Edizioni Archivio Dedalus, che hanno anche organizzato la prossima presentazione del 4 maggio a Milano.
Oltre alla selezione di testi di cui si è detto, il libro si compone anche di un intervento di Roberto Agostini, che presso “I Mille Volti” ha tenuto un corso di poesia contemporanea, di una testimonianza di Luigi Olivetti e di una conclusione in cui Mosconi riprende l’emozionante esperienza del dialogo avviato nel suo precedente libro con il figlio – che a sua volta si era scoperto verseggiatore – proprio attraverso il linguaggio della poesia. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: mt.mosconi@libero.it, info@dedaluspoemvideo.it.

Stampa questo articolo