La trasparenza e l’umanizzazione delle cure

È dedicato a questo, in riferimento ai Sistemi Sanitari Regionali, il focus contenuto nel secondo Rapporto dell’Osservatorio Civico sul Federalismo in Sanità, che verrà presentato a Roma l’8 maggio, e che si concentra poi su alcune specifiche aree dell’assistenza. L’Osservatorio è un’iniziativa voluta nel 2011 dal Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva

Mano di persona malata stretta da mano di medicoL’Osservatorio Civico sul Federalismo in Sanità è un’iniziativa del Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva, avviata nel 2011, allo scopo di approfondire e rendere sistematico il confronto tra territori in merito a criticità e buone pratiche nei Servizi Sanitari Regionali, dal punto di vista civico.
L’assunto da cui tale esperienza è nata è che il cittadino debba essere considerato non solo come utente finale del servizio, ma anche come soggetto attivo all’interno del Servizio Sanitario e che, come tale, possa apportare un proprio contributo costruttivo.

Il secondo Rapporto dell’Osservatorio verrà ora presentato a Roma, mercoledì 8 maggio (Sala del Refettorio di Palazzo del Seminario della Camera dei Deputati, ore 9.30-13.30).
Tale documento concentra in particolare la propria attenzione su alcune specifiche aree dell’assistenza (percorso materno infantile; rete oncologica; prevenzione vaccinale; assistenza territoriale e risposta ai bisogni dell’anziano; assistenza farmaceutica; procreazione medicalmente assistita) e contiene anche un focus sulla trasparenza e l’umanizzazione delle cure nei Sistemi Sanitari Regionali. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Maria Teresa Bressi (mt.bressi@cittadinanzattiva.it).

Stampa questo articolo