Si va ad assegnare lo scudetto del wheelchair hockey

Disciplina sportiva giocata anche da persone totalmente prive di mobilità e forza residua, il wheelchair hockey (hockey su carrozzina elettrica) vivrà nei prossimi giorni a Lignano Sabbiadoro (Udine) le fasi finali del Campionato 2012-2013, dopo avere decretato anche la vittoria nella Super Coppa Italiana. In programma anche un’amichevole della Nazionale, che ha già avviato la preparazione, in vista dei Mondiali del 2014

Manifesto delle finali del Campionato di wheelchair hockey 2013Al termine di un’intensa stagione, ricca di colpi di scena, nei prossimi giorni sono in programma presso il Villaggio Sportivo Ge.Tur. di Lignano Sabbiadoro (Udine), le finali del Campionato di wheelchair hockey (hockey su carrozzina elettrica), unica disciplina sportiva – lo ricordiamo – che può essere giocata anche da persone totalmente prive di mobilità e forza residua, che possono comandare la carrozzina con lo stick – un attrezzo a croce fissato ai bordi della carrozzina – e quindi con due dita.
A contendere dunque la vittoria alla squadra detentrice (i Thunder Roma), vi saranno i vicecampioni del 2012 (Coco Loco Padova), gli Sharks Monza A e la Darco Sport di Albano Laziale. Vincitori, invece, dei gironi della Serie A2, sono stati i Dragons Grugliasco (Torino), i Black Lions B di Venezia e gli Sconvolts Pescara.

La cerimonia di apertura della manifestazione è prevista per giovedì 16 e nella stessa giornata – ricco “antipasto” degli incontri successivi – i Thunder Roma e la Coco Loco Padova si contenderanno la Super Coppa Italiana. Sabato 18, poi, sarà il giorno in cui verranno fissati i piazzamenti finali del Campionato 2012-2013, senza dimenticare l’amichevole di venerdì 17, che vedrà impegnata la Nazionale Italiana contro una rappresentativa “All Stars”, test utile in vista del primo raduno preparatorio ai Campionati Mondiali del 2014.

Per Antonio Spinelli, presidente della FIWH – la Federazione Italiana Wheelchair Hockey, riconosciuta dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico) – queste fasi finali sono, dal punto di vista sportivo «il momento più alto della nostra stagione e, ogni anno, anche la testimonianza del continuo affinamento della tecnica delle squadre interne alla Federazione. A dimostrarlo il fatto che ben tre squadre di A2 vi parteciperanno per la prima volta». «Ma le finali di Lignano – sottolinea ancora Spinelli – saranno anche, come sempre, un evento sociale e di aggregazione di preziosa rilevanza, con le tifoserie di ogni squadra, i familiari, gli amici e gli assistenti, che sosterranno a pieni polmoni la loro squadra del cuore». Rivolgendosi dunque ai giocatori, il Presidente della FIWH «incita ciascuno a regalare a chi dagli spalti vi osserverà, vi inciterà, vi applaudirà, soffrirà e gioirà con voi, uno spettacolo sportivo degno di essere vissuto». (B.P. e S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa FIWH (Barbara Pianca, piancabarbara@gmail.com).

Stampa questo articolo