Paralisi cerebrale infantile: sviluppo fisico e psicologico

Sarà questo il tema al centro del convegno denominato “Adolescenza e disabilità”, in programma per il 1° giugno a Napoli, e organizzato dall’AFPCI (Associazione Italiana Famiglie con Bambini con Paralisi Cerebrale Infantile). All’incontro interverranno alcuni autorevoli esperti della materia, provenienti anche da Milano

Bimba con paralisi cerebrale infantile insieme a due adultiAffrontare lo sviluppo fisico e psicologico delle persone con paralisi cerebrale infantile: sarà questo il tema del convegno denominato Adolescenza e disabilità, promosso per sabato 1° giugno a Napoli (Centro Minerva, Via Ponti Rossi, 281, ore 8.45-17.30), dall’AFPCI (Associazione Italiana Famiglie con Bambini con Paralisi Cerebrale Infantile).

All’incontro interverranno alcuni autorevoli esperti della materia, impegnati all’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano, quali Francesco Motta, primario del Reparto di Ortopedia, Clara Antonello e Cecilia Stignani, terapiste della Neuropsicomotricità dell’Età Evolutiva, le quali utlime si soffereneranno rispettivamente sui temi Il ruolo dello sport come riabilitazione e La chirurgia nell’adolescenza. Insieme a loro saranno presenti Rosaria Landoni, pediatra e adolescentologa degli Istituti Clinici di Perfezionamento Bassini di Milano (La forza dell’adolescente con disabilità), Rosanna Capasso e Gloria De Gennaro, fisioterapiste presso il Centro Minerva di Napoli (I problemi riabilitativi dell’adolescente con paralisi cerebrale) e Alessia Palumbo, psicoterapeuta (Il vissuto chirurgico ed esposizione di alcune testimonianze). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@afpci.it.

Stampa questo articolo