“Walk of Life” coinvolge tutte le anime di Telethon

Pazienti, ricercatori, donatori, volontari e aziende partner corrono insieme, per fare avanzare la ricerca sulle malattie genetiche: è questo lo spirito di “Walk of Life”, l’iniziativa della Fondazione Telethon basata su sei mini-maratone in altrettante città italiane, che vivrà la sua prossima tappa il 2 giugno a Parma

Napoli, "Walk of Life 2013"

Circa duemila persone hanno partecipato, il 26 maggio scorso, alla tappa di Napoli della “Walk of Life 2013”

«Walk of Life – dichiara Marco Piazza, direttore delle Relazioni Esterne della Fondazione Telethon – è un’opportunità per sostenere la lotta alle malattie genetiche. Tutte le anime di Telethon, pazienti, ricercatori, donatori, volontari e aziende partner, corrono insieme per fare avanzare la ricerca. Si tratta di una grande festa di solidarietà che per la prima volta arriva a Parma e per l’occasione ci auguriamo che in molti colgano l’opportunità di trascorrere una bella giornata all’aria aperta, avvicinandosi allo stesso tempo a Telethon e sostenendo il progetto che la nostra Fondazione porta avanti da più di vent’anni, un progetto che diventa ogni giorno più forte».

Sta dunque per vivere una nuova tappa del suo percorso – nato all’insegna dello slogan Corri per chi ha una malattia genetica in attesa di una cura – l’iniziativa della Fondazione Telethon Walk of Life 2013, a favore della ricerca sulle malattie genetiche, che prevede in totale sei mini-maratone di 10 chilometri in altrettante città italiane. L’appuntamento, questa volta, sarà per domenica 2 giugno a Parma, con partenza e arrivo dal Campus Universitario.
Anche in Emilia – come già a Roma, Catania e Napoli e come succederà a Torino e Milano (29 settembre) – vi sarà una coppia di protagonisti, ai quali la corsa verrà idealmente dedicata. Si tratterà esattamente di Matteo e Giulia il primo dei quali è un ragazzo di vent’anni affetto da distrofia muscolare di Duchenne, mentre la seconda è una ricercatrice che lavora sulla distrofia muscolare facio-scapolo-omerale, presso il Laboratorio Miogen dell’Università di Modena e Reggio Emilia e che collabora ad altri progetti multicentrici sulle distrofie, presso la Clinica Neurologica di Pisa.

Da ricordare, infine, che alle sei tappe “ufficiali” della Walk of Life 2013 si stanno aggiungendo tante altre manifestazioni podistiche in tutta Italia, che hanno scelto di gemellarsi a Telethon, tra cui la Bavisela di Trieste, la Mezza Maratona di Genova e la Venice Marathon. (S.B.)

L’adesione a Walk of Life prevede una donazione a Telethon di 10 euro (5 euro per i bambini fino a 12 anni) che dà diritto al ritiro di un “pacco gara” contenente la maglietta dell’iniziativa e prodotti esclusivi forniti dagli sponsor locali e nazionali. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@telethon.it.

Stampa questo articolo