Buona musica contro le malattie neuromuscolari

La consulenza di uno specialista e uno studio sugli aspetti nutrizionali, rispettivamente al Regina Margherita di Torino e all’Ospedale di Alessandria: sono questi gli obiettivi di due progetti lanciati dall’associazione torinese AltroDomani – nata dall’iniziativa di alcune persone con figli affetti da malattie neuromuscolari – che verranno sostenuti da una bella serata di musica classica, in programma il 7 giugno a Pino Torinese

Realizzazione grafica basata su note musicaliServirà a sostenere due progetti lanciati dall’Associazione AltroDomani (Noi, contro le Malattie Neuromuscolari) di Nichelino (Torino), il concerto di musica classica per violoncello e pianoforte, inserito nel programma della Stagione Mozartiana 2013 (Associazione Mozart Italia), che si terrà venerdì 7 giugno sul sagrato dell’antica Chiesa della Santissima Annunziata di Pino Torinese (ore 20.45), con l’esibizione di Milena Punzi e Giorgio Costa su musiche di Vivaldi, Schumann e Franck.

Nel dettaglio, le due iniziative di AltroDomani – che verranno presentate durante la serata – riguardano la prima il mantenimento delle eccellenze nel reparto di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Regina Margherita di Torino, ove l’Associazione – in accordo con la Direzione della struttura – si impegna a sostenere il costo per la consulenza di uno specialista di rilevante esperienza, allo scopo di garantire un miglioramento delle professionalità nei ruoli chiave dell’assistenza ai pazienti.
Il secondo progetto, invece, concerne la struttura di Anestesia e Rianimazione Pediatrica dell’Ospedale Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, e punta a far partire uno studio quadriennale sugli aspetti nutrizionali nelle persone affette da malattie neuromuscolari e sulle correlazioni tra le varie problematiche che possono insorgere (cardiologiche, polmonari, psicologiche ecc.), nei casi di scorretto bilanciamento alimentare. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@altrodomani.it.

Stampa questo articolo