Una persona con diabete sarà Presidente di Diabete Italia

Si tratta di Egidio Archero, nominato in questi giorni Vicepresidente dell’organizzazione che unisce le Società Scientifiche e le Associazioni dei pazienti attive nel campo dell’assistenza agli oltre tre milioni di persone con diabete del nostro Paese. Come da Statuto, all’inizio del 2016 egli diventerà il primo rappresentante delle persone con diabete a guidare l’Associazione

Egidio Archero

Egidio Archero sarà la prima persona con diabete a presiedere l’Associazione Diabete Italia

Nata nel 2002, l’organizzazione Diabete Italia unisce le Società Scientifiche e le Associazioni dei pazienti attive nel campo dell’assistenza alle persona con diabete, coordinando, tra l’altro, nel nostro Paese, la Giornata Mondiale del Diabete, istituita nel 1991 dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e rappresentando gli interessi di oltre tre milioni di persone con diabete, delle loro famiglie e delle migliaia di medici e infermieri che le assistono, nelle sedi istituzionali nazionali.
L’attuale Presidente è il diabetologo Salvatore Caputo del Policlinico Universitario Gemelli di Roma, ma proprio in questi giorni è stato nominato Vicepresidente Egidio Archero, cinquantanovenne vercellese, persona affetta da diabete sin da quando era ragazzo, che dal dicembre scorso presiede la FAND – Associazione Italiana Diabetici.
Dal momento quindi che lo Statuto e i regolamenti di Diabete Italia prevedono che il Vicepresidente subentri al Presidente alla scadenza del suo mandato, dall’inizio del 2016, Archero diventerà il primo rappresentante delle persone con diabete a guidare l’Associazione. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Alberto Pattono (alberto@inpagina.it).

Stampa questo articolo