A piccoli passi verso l’autonomia e il lavoro

Si chiama infatti proprio “A piccoli passi: percorsi innovativi di inclusione socio-lavorativa ed empowerment per persone con disabilità”, il progetto recentemente avviato in Sicilia da un’Associazione Temporanea di Scopo, che ha come ente capofila l’Associazione ANFFAS di Patti (Messina), il cui obiettivo è quello di realizzare concreti percorsi di inclusione sociale e lavorativa, per tanti giovani con disabilità

Piedi di uomo che lascia orme sulla sabbiaSi chiama A piccoli passi: percorsi innovativi di inclusione socio-lavorativa ed empowerment per persone con disabilità ed è un progetto promosso da un’ATS (Associazione Temporanea di Scopo) costituita dall’ANFFAS di Patti (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), in provincia di Messina, che ne è l’ente capofila, dal Comune pattese e dal locale Istituto di Istruzione Superiore Borghese-Faranda, dall’Associazione Pro-muovere di Palermo e dalla Cooperativa Sociale Brolo integrazione.

L’iniziativa nasce proprio dall’esperienza dell’ANFFAS di Patti – che dal 1995 opera per la tutela e al servizio delle persone con disabilità e delle loro famiglie – e dall’esigenza di dare dignità e risposta alle aspirazioni e alle speranze di tanti giovani con disabilità che vorrebbero vedersi accolti nel mondo del lavoro. «Sono dunque previste – come spiega Antonino Zampino, legale rappresentante dell’Associazione – una serie di azioni che supportino i partecipanti nel percorso di crescita personale, formativa e professionale di cui saranno protagonisti, nel rispetto dell’unicità e delle inclinazioni di ciascuno. L’obiettivo è quello di promuovere un cambiamento culturale e mettere in atto nuove prassi che permettano alle persone di realizzare il loro progetto di vita, sentendosi accolte e valorizzate, passando cioè dall’ottica dell’assistenza alla concezione di cittadinanza attiva e realizzazione personale, in linea con quanto promosso dalla Convenzione ONU sui Diritti della Persona con Disabilità e dal quadro normativo vigente (articolo 14 della Legge 328/00; Legge 6/04; Legge 68/99 ecc.)».

Pertanto, i componenti dell’Associazione Temporanea di Scopo contribuiranno ciascuno – secondo gli specifici ruoli e competenze – alla realizzazione dei percorsi di inclusione socio-lavorativa, attraverso attività di orientamento e formazione, l’avvio di sportelli di counseling, gruppi di accompagnamento al lavoro, esperienze formative in azienda (work experiences) e attività di gruppo rivolte alle famiglie, oltreché con convegni di sensibilizzazione, durante i quali verrano diffusi i risultati ottenuti.
Da ricordare infine che A piccoli passi è finanziato dalla Regione Sicilia, nell’àmbito del Fondo Sociale Europeo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: patti@anffas.net.

Stampa questo articolo