- Superando.it - http://www.superando.it -

Un’estate speciale nei pressi di Milano

Uomo con disabilità insieme a una volontaria«Sei un’adolescente e non sai come impegnare parte delle tue vacanze scolastiche prima di partire con i tuoi genitori? Sei un po’ più grande, e ti resta qualche settimana libera prima di imbarcarti per il mare coi tuoi amici? Oppure sei un adulto e ti resta del tempo libero che vorresti dedicare agli altri quest’estate? Abbiamo quello che fa per te!».
È questo il messaggio lanciato dalla Fondazione Sacra Famiglia di Cesano Boscone (Milano) – la nota struttura che offre servizi accreditati di assistenza e riabilitazione a persone con disabilità psicofisiche e ad anziani non autosufficienti -, rivolto a chi voglia da subito diventare volontario nell’àmbito della Summer Green, una bella iniziativa attuata per questi mesi di luglio e agosto.
In particolare, i destinatari “ideali” sono quei ragazzi e quelle ragazze che desiderino occupare le vacanze scolastiche impegnandosi in un servizio esperienziale volontaristico. Privilegiati, in tal senso, sono i figli dei dipendenti della Fondazione, ma anche i residenti di Cesano Boscone e dei centri limitrofi.

«Il progetto – spiega Stefania Culurgioni dell’Ufficio Stampa della Sacra Famiglia – intende favorire l’occupazione del tempo libero per gli studenti che restano a Milano durante l’estate, in un ambiente stimolante e ricco di valori. Si tratta di un’esperienza che può arricchire i giovani dal punto di vista personale, attraverso la conoscenza della disabilità, l’impegno e la condivisione di esperienze con altri compagni, la conoscenza della realtà della Fondazione Sacra Famiglia come servizio volontaristico vissuto ed elaborato in gruppo. Verrà inoltre rilasciata la certificazione attestante l’avvenuta attività di volontariato per l’uso consentito dalla legge (ad esempio per il curriculum scolastico e altro)».

Sono in particolare tre i percorsi proposti, vale a dire quello di servizio, con esperienze a contatto con la disabilità, i servizi e la vita dei reparti, elaborando poi le stesse in gruppo o singolarmente, attraverso incontri con operatori o altre figure; quello ambientale, con esperienze di attività a contatto con la natura, le aree verdi della sede della Fondazione e la serra, prestando la propria opera in piccole attività di sistemazione e manutenzione di parchi, aiuole, aree sportive e di animazione; quello professionale, con atelier in serra, per l’apprendimento di tecniche di coltivazione di piccoli frutti, fiori e altro e con atelier nei laboratori di terapia occupazionale per una generale conoscenza delle tecniche di lavorazione della ceramica, di falegnameria, découpage ecc. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: comunicazione@sacrafamiglia.org.