Continua la formazione dei volontari a Montecatone

Un nuovo corso, infatti, è in programma per il 7 settembre, presso l’Istituto Riabilitativo Montecatone a Imola (Bologna), rivolto ai volontari, sul tema “L’evoluzione dagli animali agli uomini e dal concepimento alle relazioni: trovare soluzioni partendo da ciò che abbiamo e da ciò che la Natura ci ha lasciato”. Juri Roverato e Simona Torelli i formatori coinvolti

Juri Roverato

Juri Roverato, qui impegnato nella danceability, sarà uno dei formatori al corso di Imola (Bastian ©)

È la Fondazione Montecatone, insieme a tutte le realtà del volontariato impegnate presso l’Istituto Riabilitativo Montecatone a Imola (Bologna), ad invitare fino a venticinque volontari – con precedenza per coloro che svolgono regolarmente volontariato presso la struttura – al nuovo appuntamento dedicato alla formazione ed esattamente al corso in programma presso la palestra del Day Hospital di Montecatone, sabato 7 settembre (ore 10-13).

Il primo incontro di quest’anno si era tenuto nel giugno scorso e aveva messo i partecipanti – fisicamente – nei panni di una persona con disabilità, usando cioè il corpo nel senso letterale del termine, con i formatori che hanno aiutato a sperimentare come ci si può spostare e rovesciare il proprio punto di vista, quando le capacità di movimento vengono meno per una limitazione.
Nel prossimo incontro, invece, il tema sarà L’evoluzione dagli animali agli uomini e dal concepimento alle relazioni: trovare soluzioni partendo da ciò che abbiamo e da ciò che la Natura ci ha lasciato.

Un cenno, infine, anche sui formatori, vale a dire Juri Roverato, persona con disabilità, coreografo e attore, specializzato in arti marziali e danceability, che da alcuni anni si occupa della formazione di operatori della riabilitazione attraverso le tecniche della danza e dell’improvvisazione. Simona Torelli, invece, coreografa e attrice, è una danzatrice esperta nei balli tradizionali emiliani e nelle danze afro, che dal 2010 collabora con Roverato per seminari e spettacoli. Quest’anno i due hanno vinto tra l’altro il Festival Internazionale delle Abilità Differenti a Correggio (Reggio Emilia). (C.C.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Claudia Corsolini (corsolini@montecatone.com).

Stampa questo articolo