Dodici borse di studio formative al Comune di Torino

Potranno partecipare alla relativa selezione, iscrivendosi entro il 30 settembre, le persone con disabilità fisico-motoria, che saranno poi operative presso il Servizio Passepartout (Redazione di «Città Aperta» o altri uffici) e/o altri settori amministrativi e di comunicazione sociale dell’Amministrazione Comunale di Torino. I tirocini avranno durata annuale e saranno rinnovabili

Persona con disabilità a uno sportelloSono aperte fino al 30 settembre le iscrizioni per partecipare alla selezione di dodici borse di studio formative per persone con disabilità fisico-motoria, da realizzarsi presso il Servizio Passepartout (Redazione di «Città Aperta» o altri uffici) e/o altri settori amministrativi e di comunicazione sociale dell’Amministrazione Comunale di Torino.
Le graduatorie che si formeranno dopo la selezione avranno validità triennale e saranno utilizzate per la copertura dei posti che si renderanno eventualmente vacanti fino al raggiungimento del numero di borsisti previsto.

Da segnalare che le attività previste presso la redazione “Città Aperta” del Servizio Passepartout sono state riconosciute dal competente Ordine dei Giornalisti Pubblicisti e pertanto, chi lo desidererà, potrà ottenere il riconoscimento dei crediti necessari per inoltrare richiesta di iscrizione all’albo degli stessi.
I tirocini avranno durata annuale e saranno rinnovabili in seguito a valutazione intermedia per una ulteriore annualità. (Ufficio Stampa CPD di Torino)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: pass@comune.torino.it.

Stampa questo articolo