Sordociechi e ciechi potranno leggere in maniera facile

Pensato infatti soprattutto per le persone sordocieche, non vedenti e ipovedenti, il Programma “WinLucy” – che consente l’accessibilità e l’interazione facilitata con il computer in modalità normale, con sintesi vocale, braille e ingrandimento – ha ora sviluppato anche la funzione di ascolto/lettura dell’audiolibro, ciò che verrà presentato in anteprima il 10 settembre a Jesolo Lido (Venezia)

Davide Cervellin

Davide Cervellin, presidente della Fondazione Lucia Guderzo di Loreggia (Padova)

La Fondazione Lucia Guderzo, nata nel settembre dello scorso anno a Loreggia (Padova), allo scopo di agevolare l’autonomia delle persone con disabilità, con l’ausilio della tecnologia, ha recentemente sviluppato il Programma WinLucy, software pensato in particolare per le persone sordocieche, non vedenti e ipovedenti, che consente l’accessibilità e l’interazione facilitata con il computer in modalità normale, con sintesi vocale, braille e ingrandimento.
In particolare, WinLucy, oltre alle funzioni di lettura del quotidiano e di gestione di posta elettronica (media player, skype, agenda, rubrica ed editor), ha raggiunto un nuovo, importante traguardo, introducendo la funzione di ascolto/lettura dell’audiolibro, in collaborazione con il Centro Internazionale del Libro Parlato “Adriano Sernagiotto” di Feltre (Belluno).
«L’importanza della lettura – sottolinea in tal senso Davide Cervellin, presidente della Fondazione Guderzo – è nota a tutti: nutre lo spirito, perfeziona l’essere umano, ci rende più coscienti e consapevoli, più creativi, meno soggetti a pregiudizi e condizionamenti. La lettura arricchisce le nostre esistenze, facendoci muovere nel tempo e nello spazio. La funzione Audiolibro di WinLucy, quindi, tanto richiesta da studenti e anziani, permetterà finalmente l’ascolto attivo di un testo in maniera immediata».

Il nuovo software, realizzato dalla Società Tiflosystem e che sarà messo gratuitamente a disposizione di tutte le persone non vedenti, nelle versioni in italiano, inglese, spagnolo e croato (e prossimamente anche in francese), verrà presentato in anteprima internazionale martedì 10 settembre a Jesolo Lido (Venezia) (terrazza panoramica dell’Hotel Niagara, Via Bafile, ore 11.30), alla presenza del già citato Davide Cervellin, di Rossano Bartoli, segretario generale della Lega del Filo d’Oro e di Gualtiero Munerol, vicepresidente del Centro Internazionale del Libro Parlato “Adriano Sernagiotto” di Feltre, oltreché di rappresentanti del mondo istituzionale. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: segreteria@fondazioneluciaguderzo.it.

Stampa questo articolo