Parliamo della “Casa al Sole”

Sarà infatti proprio questa interessante esperienza di autonomia abitativa di persone con disabilità intellettiva, voluta dall’Associazione Down Friuli Venezia Giulia, al centro dell’incontro di quest’ultima con il CEPS (Centro Emiliano Problemi Sociali per la Trisomia 21 – Associazione di Genitori, Amici e Persone Down), in programma per il 20 settembre a Bologna

Oriella Orazi, "Oltre il limite. Libero!" (particolare)

Oriella Orazi, “Oltre il limite. Libero!” (particolare)

Come abbiamo riferito qualche tempo fa anche nel nostro giornale, l’Associazione Down Friuli Venezia Giulia – dalla quale è nata recentemente a Pordenone l’omonima Fondazione, per ampliare ulteriormente l’attività di solidarietà sociale e di tutela dei diritti civili a favore delle persone con disabilità intellettiva nel territorio della propria Regione – ha realizzato, insieme all’Azienda USL della propria città, l’interessante esperienza di autonomia abitativa denominata Casa al Sole, divulgata tramite un video (Up/Down), già diventato per tante altre Associazioni un preciso punto di riferimento per le proprie attività.

E sarà proprio questa esperienza al centro di un incontro voluto dal CEPS (Centro Emiliano Problemi Sociali per la Trisomia 21 – Associazione di Genitori, Amici e Persone Down), per venerdì 20 settembre a Bologna (Sede CEPS, Via Colombarola, 46, quartiere Corticella, ore 20.30), cui parteciperanno Maria Luisa Montico, presidente dell’Associazione Down Friuli Venezia Giulia e Marilena Zugno, sorella di Spartaco, protagonista del citato filmato sulla Casa al Sole.
«Nell’incontro con le nostre due ospiti – spiega Maurizio Sgarzi, presidente del CEPS – ragioneremo su una serie di temi ruotanti intorno alla Casa al Sole, quali il ruolo dei genitori e il particolare percorso personale, la presa di coscienza dell’importanza dell’esperienza, la capacità di collaborazione con le Istituzioni e il rapporto con i propri figli che si trasforma nel tempo». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti:
– per il CEPS: sgarzura@libero.it
– per l’Associazione Down Friuli Venezia Giulia: info@downfvg.it.

Stampa questo articolo