Soluzioni semplici per salvare milioni di bambini

Sono quelle che si potranno scoprire dal 19 al 22 settembre a Roma e successivamente a Napoli, Firenze e Milano, nel “Villaggio Every One”, allestito nell’ambito della campagna per il 2013 di Save the Children contro la mortalità infantile. Si tratta di un’importante iniziativa di informazione e sensibilizzazione, che riguarda naturalmente da vicino anche tutti i bimbi con disabilità del mondo, i “più vulnerabili tra i vulnerabili”

Immagine simbolo della campagna "Every One" di Save the Children

Una delle immagini simbolo di “Every One”, campagna di Save the Children contro la mortalità infantile

Si incomincerà in Piazza del Popolo a Roma, da giovedì 19 a domenica 22 settembre – per continuare poi nelle settimane successive a Napoli, Firenze e Milano -, a scoprire come salvare milioni di bambini con soluzioni semplici e poco costose. Lo si potrà fare presso il Villaggio Every One, allestito in ognuna di quelle città, nell’ambito della campagna Every One 2013, contro la mortalità infantile, promossa dall’organizzazione Save the Children.

Ma di che cosa si tratta esattamente? Costituito da un grande spazio di 170 metri quadri realizzato con una struttura di legno riciclato, colorata e modulare, il Villaggio Every One verrà collocato nel cuore delle città coinvolte e sarà pronto ad accogliere gratuitamente (dalle 10 alle 20) i suoi visitatori – famiglie, scolaresche e persone di ogni età – in un viaggio dove i bambini saranno i protagonisti, attraverso cinque ambienti tematici (maternità, malnutrizione, cure mediche, igiene e malaria), animati da istallazioni interattive, esperienze sensoriali, foto, video e una serie di oggetti in mostra, che faranno scoprire a tutti il lavoro quotidiano degli operatori di Save the Children in alcuni dei Paesi in via di sviluppo, e le semplici soluzioni impiegate per salvare la vita di milioni di bambini e regalare loro un compleanno in più.

«Vogliamo condividere con tutti i bambini e le persone che speriamo di incontrare numerose in un posto così speciale come il Villaggio Every One – spiega Valerio Neri, direttore generale di Save the Children Italia – un messaggio semplice e chiaro, cioè che ognuno di quegli oltre 6 milioni di bambini che muoiono ingiustamente ogni anno entro il quinto anno di età, per cause prevenibili e curabili come una diarrea o la polmonite, possono essere salvati e che per farlo bastano semplici soluzioni. “È semplice dargli un compleanno in più” è infatti lo slogan che ispira quest’anno la nostra campagna e che nel Villaggio ciascuno potrà sperimentare, grazie ad esempi concreti, esperienze sensoriali e interattive, oggetti realmente impiegati nel nostro lavoro quotidiano, scoprendo in modo semplice e incisivo come la diagnosi tempestiva, la cura e la prevenzione di alcune malattie possano salvare milioni di bambini».

Da ricordare infine che presso il Villaggio verrà offerto anche Mr Smile, nuovo gelato in edizione limitata, realizzato appositamente da Algida per la partnership con Save the Children, che nell’àmbito dell’iniziativa supporterà un progetto in Mozambico, volto a garantire visite mediche, vitamine, antibiotici e zanzariere a circa diecimila bambini. (S.B.)

Dopo la quattro giorni di Roma del 19-22 settembre, gli appuntamenti successivi per incontrare il Villaggio Every One di Save the Children saranno quelli di Napoli (26- 29 settembre), Firenze (3- 6 ottobre) e Milano (10-13 ottobre). Per ulteriori informazioni e approfondimenti: press@savethechildren.it.

Stampa questo articolo