Lo sport, i giochi e l’inclusione in Val d’Enza

Una bella iniziativa all’insegna dello sport, dei giochi accessibili e divertenti, aperti a persone con disabilità e non, oltreché del teatro, della musica e del dibattito, è quella in programma per il pomeriggio del 21 settembre, al Parco San Rocco di Sant’Ilario d’Enza (Reggio Emilia), a cura della locale Associazione GIS (Genitori per l’Inclusione Sociale), nata per la difesa dei diritti di alunni e studenti con disabilità

Panorama di Sant'Ilario d'Enza (Reggio Emilia)

Un’immagine di Sant’Ilario d’Enza, la località del Reggiano dove il 21 settembre è in programma la manifestazione “Giochi senza barriere”

Anche in Emilia Romagna, così come in Toscana (ne riferiamo in altra parte del giornale), sabato 21 settembre sarà una giornata dedicata allo sport e ai giochi senza barriere.
Accadrà esattamente al Parco San Rocco di Sant’Ilario d’Enza (Reggio Emilia), grazie all’iniziativa voluta dalla locale Associazione GIS (Genitori per l’Inclusione Sociale), nata per la difesa dei diritti di alunni e studenti con disabilità nella scuola e nella società.

Giochi senza barriere, questo il titolo dell’evento, che a partire dalle 14.30 si articolerà su un pomeriggio tutto dedicato ai ragazzi e allo sport, con giochi progettati per essere inclusivi, cioè accessibili e divertenti, per persone con disabilità e non.
I percorsi di gioco (Giochi a stazioni; Caccia al tesoro fotografica) si alterneranno quindi a partite di basket e tennis e ad  esibizioni di tiro con l’arco. Qui giocheranno assieme ai partecipanti anche Mauro Rabitti, ex calciatore di serie B, allenatore del settore giovanile di Parma e Reggiana, Paolo Ferraboschi, Walter Gardoni e Francesco Mantovani, campioni italiani di tiro a volo con arco, rispettivamente nelle categorie Longbow, Arco Storico Veterani e Ricurvo Cuccioli.
Successivamente sono previsti lo spettacolo teatrale intitolato L’ultimo viaggio, a cura dell’Associazione Culturale Teatro Tocco e un’esibizione del coro di voci bianche dell’Indaco.
Concluderà la giornata il forum-dibattito (con traduzione in Lingua Italiana dei Segni), denominato Inclusione sportiva in Val d’Enza: Work in Progress, moderato da Davide Nitrosi, giornalista del «Resto del Carlino», e al quale parteciperanno Claudia Serra del Settore Sport della Regione Emilia Romagna, Stefano Corradi, assessore allo Sport di Cavriago (Reggio Emilia), Giacomo Cibelli, presidente della locale Associazione GAST e Brunetto Cartinazzi del GIS. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: gis.santilario@gmail.com.

Stampa questo articolo