Un flash mob molto speciale

L’appuntamento è per il 28 settembre in Piazza della Scala a Milano e tutti sono invitati – “normodotati” e persone con disabilità, anziani e bambini, volontari e professionisti – a un flash mob all’insegna della danza e dalla piena accessibilità. A organizzare l’iniziativa “ReaTech Italia”, la rassegna milanese dedicata a persone con esigenze speciali, in programma dal 10 al 12 ottobre, insieme all’Associazione L’Albero

Manifesto del Flash Mob di Milano (28 settembre 2013), organizzato da ReaTech Italia

Il manifesto del flash mob del 28 settembre a Milano

«C’è chi deve affrontare un grave limite fisico o psichico, chi combatte con una malattia,  chi semplicemente deve superare i propri limiti interiori: ma ciascuno di noi è unico e irripetibile e può crescere nella relazione con gli altri, trovare aiuto ed offrirne. E con gli altri condividere la gioia della danza».
Viene presentato così il flash mob “molto speciale” in programma per sabato 28 settembre a Milano (Piazza della Scala, ore 14), al quale proprio tutti sono stati invitati: “normodotati” e persone con disabilità, anziani e bambini, volontari e professionisti.

L’iniziativa parte da ReaTech Italia, la rassegna dedicata a persone con esigenze speciali in programma a Milano dal 10 al 12 ottobre prossimi, grazie alla collaborazione dell’Associazione Sportiva Dilettantistica milanese L’Albero della sua fondatrice Tiziana Manusardi, danzaterapeuta e ricercatrice.
Il tutto è stato strutturato all’insegna della piena accessibilità, indipendentemente dalle disabilità o dalle capacità artistiche di ciascuno: «Chi vorrà partecipare – spiegano infatti i promotori – potrà scoprire i semplici gesti che si svilupperanno nel flash mob grazie a una videoguida specificamente realizzata». (S.B.)

La videoguida di cui si parla nel presente testo è disponibile nel sito di ReaTech Italia. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Barbara Orrico (borrico@dagcom.com).

Stampa questo articolo