Cittadini prima di tutto

Si chiama così il convegno in programma per il 3 ottobre a Roma, a cura del FID (Forum Italiano sulle Disabilità) – organismo nato nel 2008 per unificare il percorso delle organizzazioni italiane impegnate nella tutela dei diritti delle persone con disabilità in àmbito di politiche dell’Unione Europea – incontro durante il quale si parlerà di cittadinanza europea e di democrazia partecipativa delle persone con disabilità

Tommaso Daniele

Il presidente del FID (Forum Ittaliano sulla Disabilità) Tommaso Daniele

Nato nel 2008 per unificare il percorso delle organizzazioni italiane impegnate nella tutela dei diritti delle persone con disabilità – ovvero del CND (Consiglio Nazionale sulla Disabilità) e del CID.UE (Consiglio Italiano dei Disabili per i rapporti con l’Unione Europea) -, in àmbito di politiche dell’Unione Europea e subito riconosciuto dall’EDF (European Disability Forum), ovvero dall’”organizzazione ombrella”, che rappresenta milioni di persone con disabilità di tutta l’Europa, il FID (Forum Italiano sulle Disabilità) ha promosso per giovedì 3 ottobre a Roma (Sala Spazio Europa, Via IV Novembre, 149, ore14.45), il convegno denominato Cittadini prima di tutto. Cittadinanza europea e democrazia partecipativa delle persone con disabilità, evento che si avvarrà del patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e dell’Ufficio d’Informazione in Italia della Rappresentanza del Parlamento Europeo.

Moderato da Marco Sabene di Radio Rai 1 e introdotto da Tommaso Daniele, presidente del FID, l’incontro prevede poi la partecipazione di un esponente della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, di Valeria Fiore (Ufficio d’Informazione in Italia della Rappresentanza del Parlamento Europeo), del senatore Luigi Manconi (presidente della Commissione Straordinaria per la Tutela e la Promozione dei Diritti Umani), di Roberta Angelilli (vicepresidente del Parlamento Europeo), di Pier Virgilio Dastoli (presidente del Consiglio Italiano del Movimento Europeo e coordinatore dell’Alleanza Italiana per l’Anno Europeo dei Cittadini), di Giovanni Pagano (presidente della FAND – Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità), di Pietro Barbieri (presidente della FISH – Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap e portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore), di Giuseppe Terranova (vicepresidente dell’UICI – Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), di Donata Vivanti (vicepresidente dell’EDF – European Disability Forum) e di Rodolfo Cattani (vicepresidente della Piattaforma delle Organizzazioni Non Governative Sociali Europee).
Presenteranno quindi una propria relazione Domenico Sabia dell’ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili), Simona Nalin, consulente dell’Unione Europea dei Ciechi, Alessandro Locati, segretario generale dell’UICI, il già citato Pier Virgilio Dastoli e Giampiero Griffo, rappresentante del FID presso l’EDF.
Le conclusioni del convegno saranno affidate a Tommaso Daniele. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: stampa.zauri@uiciechi.it.

Stampa questo articolo