La domotica e il benessere ambientale

Sono due tra i tanti temi che verranno approfonditi a Milano, durante l’imminente rassegna “ReaTech Italia”, rispettivamente l’11 ottobre, con il convegno denominato “Domotica e disabilità. Quando la tecnologia ci aiuta a vivere meglio”, proposto dallo Studio GDZ di Milano, e con il seminario del 12 ottobre promosso da CERPA Network, vera e propria comunità di organizzazioni in rete

Casa accessibile

Un esempio di casa accessibile

All’interno del ricco programma previsto per la rassegna milanese ReaTech, interamente dedicata alle persone con disabilità e con esigenze speciali, che si terrà dal 10 al 12 ottobre e che abbiamo già ampiamente presentato nel nostro giornale, segnaliamo oggi due interessanti appuntamenti in calendario rispettivamente per venerdì 11 (ore 15) e per sabato 12 (ore 14).

Il primo è il convegno intitolato Domotica e disabilità. Quando la tecnologia ci aiuta a vivere meglio, proposto dallo Studio GDZ di Milano, con il coordinamento scientifico di Massimiliano Malavasi e Giovanni Del Zanna.
Si tratterà di un utile confronto dedicato alle nuove tecnologie per la casa, con la presentazione di una serie di soluzioni per l’autonomia e la sicurezza della persona – anche con disabilità – da conoscere e da valutare per capirne il senso e i potenziali vantaggi.
Vi interverranno numerosi esperti del settore, che in modo conciso e mirato si soffermeranno sulle loro esperienze, con realizzazioni, soluzioni e prodotti.
A introdurre la tematica sarà Stefano Moriggi, storico e filosofo della scienza, ricercatore all’Università di Milano Bicocca e a quella di Bergamo, mentre a moderare i lavori sarà la giornalista, scrittrice e attrice Antonella Ferrari, “madrina” dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla).

L’altro appuntamento, invece, quello di sabato 12, si chiamerà CERPA Network: una realtà al servizio del benessere ambientale e a promuoverlo sarà appunto il CERPA Network, rete di centri d’eccellenza nata nel 2009 da un’idea dei soci di CERPA Italia (Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità), la nota Associazione impegnata da vent’anni nella promozione della cultura dell’inclusione sociale, della quale anche il nostro giornale ha tanto spesso l’occasione di occuparsi.
Di CERPA Network fanno oggi parte il CRIBA Emilia Romagna e quello del Friuli Venezia Giulia – ove CRIBA sta per Centro Regionale di Informazione sulle Barriere Architettoniche – il CRID Toscana (Centro Regionale di Informazione e Documentazione) e la Cooperativa Independent L. di Merano (Bolzano), tutti pronti a presentare le proprie attività a ReaTech Italia.
Si tratterà quindi di un’importante occasione per condividere una nuova esperienza che opera nell’ambito dell’accessibilità, dell’inclusione e del benessere ambientale, legata a una vera e propria comunità di organizzazioni in rete, che si pone l’obiettivo di condividere iniziative, materiali e progetti, confrontandosi sulle attività e sulle azioni di ricerca, e sviluppando le proprie linee di lavoro in una prospettiva di reciproco supporto. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti:
– studio@gdzarchitetto.it
– cerpa@cerpa.org

Stampa questo articolo