Presa in carico: dal dire al fare?

Di fronte agli auspicati cambiamenti in atto nel welfare sociale lombardo, la LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità) ha deciso di promuovere una serie di proposte formative, per favorire la crescita culturale e tecnica degli assistenti sociali, rispetto alla presa in carico e ai diritti delle persone con disabilità. Il primo appuntamento è previsto per l’11 ottobre, all’interno dell’evento milanese “ReaTech Italia”

Studente in carrozzina in una biblioteca«I primi atti della nuova Giunta Regionale della Lombardia – viene sottolineato dalla LEDHA, la Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità, che costituisce la componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – ripropongono il tema della presa in carico delle persone con disabilità come perno degli interventi di welfare sociale in Lombardia, così come da tempo richiesto dalle Associazioni delle persone con disabilità e dei loro familiari».
Di fronte a un tema tanto attuale, quindi, la stessa LEDHA, con la collaborazione e il sostegno della Provincia di Milano e del Consiglio Regionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali, ha deciso di promuovere una serie articolata di proposte formative, per cercare di fare chiarezza su ruoli, funzioni, obiettivi e strumenti della presa in carico, in relazione appunto al lavoro dei servizi sociali.

Il primo appuntamento in tal senso è fissato per venerdì 11 ottobre (ore 9-13), all’interno di ReaTech Italia, la grande manifestazione interamente dedicata alla disabilità, in programma al Mi.Co. (Milano Congressi) di Fieramilanocity, evento che presentiamo ampiamente in altra parte del nostro giornale.
Durante il seminario formativo organizzato per l’occasione, interverranno esponenti della Regione Lombardia e della Provincia di Milano, dell’Ordine degli Assistenti Sociali e delle Associazioni, con un ampio spazio lasciato alle opinioni e agli interventi degli operatori coinvolti.
A questo incontro farà poi seguito un percorso di ricerca – formazione a distanza, rivolto agli assistenti sociali iscritti all’Ordine, dal quale verranno ricavati dati ed elementi che costituiranno l’oggetto di lavoro della proposta successiva ovvero di un corso di formazione in presenza”, che si svolgerà dal 6 novembre all’11 dicembre, presso la Spazio Sole e Luna della Provincia di Milano (Via Dini, 7).
«L’obiettivo principale – spiegano ancora dalla LEDHA – è di favorire la crescita culturale e tecnica degli assistenti sociali attivi nel territorio milanese affinché colgano, sul tema della presa in carico, i numerosi spunti di crescita professionale che la promozione dei diritti delle persone con disabilità richiede e consente loro». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@ledha.it.

Stampa questo articolo