Trasporto e assistenza: stanziati i fondi in Lombardia

Uno stanziamento di dieci milioni di euro, deciso dalla Regione Lombardia, per sostenere le spese per il trasporto e l’assistenza scolastica dei ragazzi con disabilità che frequentano le scuole superiori, consentirà a circa seimila studenti di poter continuare il loro percorso formativo. Tale risultato è il frutto di un protocollo d’intesa sottoscritto con le Province lombarde, ove si indicano anche i reciproci livelli di responsabilità

Aula di scuola superiore«Dieci milioni di euro – come riferisce in una nota la LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – per sostenere le spese per il trasporto e l’assistenza scolastica per i ragazzi con disabilità che frequentano le scuole superiori».
Si tratta in sostanza di uno stanziamento deciso dalla Regione Lombardia che nei giorni scorsi ha sottoscritto uno specifico protocollo d’intesa con l’Unione Province Lombarde.
«Una buona notizia dalla Regione – commenta Franco Bomprezzi, presidente della LEDHA e direttore responsabile del nostro giornale – che chiude, speriamo definitivamente, una questione aperta da troppo tempo e che ha visto in molte situazioni gli studenti con disabilità quali uniche vittime della mancanza di un servizio essenziale come il trasporto scolastico e l’assistenza educativa».

L’importanza del provvedimento va registrata non solo per l’entità dello stanziamento, che dovrebbe risolvere le varie situazioni di inadempienza, ma anche per l’accordo tra Regione e Province, ove vengono correttamente indicati i livelli reciproci di responsabilità.
«Da questi interventi – sottolinea ancora Bomprezzi – stiamo constatando un approccio concreto e operativo, da parte della Regione Lombardia, in materia di diritti destinati a favorire l’inclusione sociale delle persone con disabilità. Speriamo quindi che continuino i segnali positivi in questa direzione. Come LEDHA confermiamo la nostra piena disponibilità a svolgere una funzione competente di stimolo, di controllo, di indicazione di possibili soluzioni, nel rispetto dei princìpi sanciti dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, e naturalmente nel rispetto delle leggi vigenti».
«Con questo protocollo – chiarisce dal canto suo Massimo Garavaglia, assessore all’Economia della Regione Lombardia – abbiamo risolto il problema del sostegno economico al trasporto nelle strutture scolastiche solo per il 2013. Questi 10 milioni consentiranno dunque alle Province lombarde di risolvere il problema per quest’anno, poi, nella redazione della Legge di Bilancio per il 2014, contiamo di trovare le soluzioni idonee per il prossimo anno».

In conclusione, viene annotato dalla LEDHA, «grazie a questo intervento, si garantirà a circa seimila ragazzi che frequentano le scuole superiori di poter continuare il loro percorso formativo». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@ledha.it.

Stampa questo articolo