Un sostegno “forte” agli studenti con disabilità

Si parla del Progetto “UNI-LIF – Learning in Freedom”, derivante da una convenzione redatta con il Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet” della Seconda Università di Napoli, da parte dell’Associazione LPH di Caserta, in partnership con DPI Italia e con il locale Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili. Un’iniziativa che garantirà agli studenti del Dipartimento coinvolto supporti logistici, assistenziali e didattici

Particolare di uomo con disabilità al tavolo di una bibliotecaUna convenzione è stata redatta con la Seconda Università di Napoli (Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet”), da parte dell’Associazione LPH (Lega Problemi Handicappati) di Caserta, in partnership con DPI Italia (Disabled Peopoles’ International) e con l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta, nell’àmbito dei servizi permanenti integrati per la didattica. Oggetto dell’iniziativa è la realizzazione di specifiche attività a favore di studenti con disabilità o lavoratori e fuori corso impossibilitati a frequentare con regolarità i diversi corsi di laurea presenti nell’offerta formativa del Dipartimento coinvolto.
«Il progetto – spiega Vitaliano Ferrajolo, presidente dell’LPH di Caserta, organizzazione da tempo impegnata nel tutelare i diritti delle persone con disabilità – è stato denominato UNI-LIF – Learning in Freedom, e potrà offrire un supporto “forte” in termini logistici, assistenziali e didattici agli studenti che intenderanno seguire i corsi di laurea attivati».

Per il presente anno accademico 2013-2014, l’offerta formativa prevede la Laurea Magistrale (Corso di Relazioni e Organizzazioni Internazionali), e quelle Triennali (rispettivamente nel Corso di Laurea in Scienze Politiche, con la scelta “obbligatoria” dell’indirizzo “internazionale” e nell’àmbito del Corso di Laurea in Scienze del Turismo).
Il percorso formativo, che per ogni disciplina prevede come unico obbligo la frequenza dello specifico seminario della durata massima di un giorno e mezzo (in proporzione ai Crediti Formativi Universitari), presenta strumenti innovativi e tecnologici avanzati, con una piattaforma di e-learning dedicata e un Centro Servizi Amministrativi ad hoc.
Sarà anche possibile rivedere on line i seminari svolti ed essere affiancati da tutor in tutte le fasi dell’apprendimento e nell’autovalutazione in itinere. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: vife58@yahoo.it.

Stampa questo articolo