Persone con disabilità e diritti: un percorso di formazione

È un’iniziativa didattica ad ampio respiro, articolata su nove corsi successivi riguardanti tematiche di grande interesse per chi lavora a supporto delle persone con disabilità e delle loro famiglie, il percorso di formazione a distanza proposto da HandyLex.org, servizio che ormai da tempo rappresenta un sostanziale punto di riferimento per numerosissime persone con disabilità e per altrettanti operatori

Marcia "Freedom Drive", Strasburgo, settembre 2013

Un’immagine della sesta “Freedom Drive” di Strasburgo, marcia per i diritti delle persone con disabilità, promossa in settembre dall’ENIL (European Network on Independent Living)

Grazie alla sua azione di divulgazione, approfondimento e consulenza, il Servizio HandyLex.org rappresenta ormai da tempo un punto di riferimento per numerosissime persone con disabilità e per altrettanti operatori sociali, pubblici, dell’associazionismo e della cooperazione sociale.
Appare quindi certamente di grande interesse il percorso di formazione a distanza, proposto ora da HandyLex.org, in collaborazione con l’Associazione Nuovo Welfare, sul tema Persone con disabilità e diritti, iniziativa didattica articolata su nove corsi successivi, incentrati su altrettante tematiche di grande interesse per chi lavora a supporto delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

Questi, nel dettaglio i temi trattati nelle varie “tappe”, a partire dal prossimo mese di novembre e fino al mese di luglio del 2014: L’accertamento delle minorazioni civili e dell’handicap (dal 4 novembre); Le provvidenze economiche (dal 28 novembre); Le agevolazioni lavorative (dal 13 gennaio); Le agevolazioni fiscali (dal 10 febbraio); Il diritto allo studio e all’inclusione scolastica (dal 10 marzo); Gli ausili e l’autonomia (dal 3 aprile); La mobilità in casa e all’esterno (dal 5 maggio); Il diritto al lavoro e all’inclusione lavorativa (dal 3 giugno); Strumenti di tutela legale (dal 30 giugno).
Tutti argomenti, come si può be notare, che coprono in pratica l’intero arco delle questioni riguardanti la vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie. I partecipanti, per altro, potranno iscriversi al percorso complessivo, oppure scegliere solo i corsi di proprio interesse.

Da ricordare infine che l’iniziativa ha ottenuto il patrocinio della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), di Formez PA, il Centro Servizi, Assistenza, Studi e Formazione per l’Ammodernamento delle Pubbliche Amministrazioni  e dell’ISTISSS (Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali). (S.B.)

Tutti i dettagli concernenti il percorso formativo presentato in questo testo, insieme ai costi e alle modalità di iscrizione, sono disponibili nella pagina del sito di HandyLex.org dedicata all’iniziativa.

Stampa questo articolo