Il peso del Terzo Settore nella riforma delle Istituzioni

«Nel processo non più rinviabile di riforma delle Istituzioni, il non profit deve avere un peso, deve essere valorizzato per la sua funzione pubblica e per la sua intrinseca capacità di ri-generare fiducia»: sono parole del Direttore dell’AICCON, l’Associazione organizzatrice delle Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile, la cosiddetta “Cernobbio del Non Profit”, in programma in Romagna l’11 e il 12 ottobre

Enrico Giovannini

Anche il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Enrico Giovannini sarà tra i relatori delle Giornate di Bertinoro

Quale contributo può offrire il Terzo Settore al ripensamento dei modelli istituzionali ed economici del nostro Paese? È giunto il momento di ridisegnare l’attuale modello di welfare?
Su questi fondamentali quesiti ci si confronterà venerdì 11 e sabato 12 ottobre, durante le tredicesime Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile, in programma tradizionalmente nella località romagnola in provincia di Forlì-Cesena, evento promosso dall’AICCON (Associazione Italiana per la Promozione della Cultura della Cooperazione e del Non Profit) e noto anche come la “Cernobbio del Non Profit”.
Trenta i relatori che vi interverranno, tra i quali anche Enrico Giovannini, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, duecento i partecipanti previsti, tra esponenti di organizzazioni non profit italiane, rappresentanti delle Istituzioni e studiosi del settore.

Nello specifico del tema scelto quest’anno per le Giornate (Ri-Generare le Istituzioni. Il contributo dell’economia civile all’innovazione istituzionale), va innanzitutto ricordato un sondaggio condotto dall’AICCON tra gli stessi partecipanti dell’incontro in Romagna. Il 47% di essi ritiene in sostanza che il processo di rinnovamento istituzionale debba essere promosso da una pluralità di attori: Pubblica Amministrazione, Società Civile e Imprese for Profit.
La principale resistenza al cambiamento sarebbe poi rappresentata dall’incapacità di governo delle Istituzioni (77%) e dalla difficoltà dell’economia sociale di affermarsi come soggetto in grado di apportare un rinnovamento (50%). Un contributo fondamentale, inoltre, deriverebbe proprio dai soggetti dell’economia civile: secondo infatti il 75% dei partecipanti alle Giornate di Bertinoro, la garanzia dell’universalismo del sistema di welfare è un compito che va condiviso tra Pubblica Amministrazione e Terzo Settore. La sfida attuale, quindi, è rappresentata dalla creazione di nuovi ecosistemi di welfare, in grado di cogliere la differenziazione della domanda emergente e, di conseguenza, di costruire nuovi sistemi di offerta ad essa adeguata.
Come spiega Paolo Venturi, direttore dell’AICCON: «Il non profit è un asset del nostro Paese. Un asset economico e produttivo per il contributo che apporta in termini di fatturato e occupazione, un asset sociale per l’apporto in termini di inclusione sociale e di servizi erogati a cittadini e famiglie. Nel processo non più rinviabile di riforma delle Istituzioni, il non profit deve avere un peso, deve essere valorizzato per la sua funzione pubblica e per la sua intrinseca capacità di ri-generare fiducia».

Come ogni anno, va ricordato, le Giornate di Bertinoro saranno non solo un momento di confronto tra i maggiori rappresentanti della nostra società, ma anche l’occasione per presentare le più aggiornate rilevazioni e analisi sul mondo del Terzo Settore in Italia. In tal senso, l’evento sarà arricchito dalla partecipazione dell’Istat, che presenterà, nel corso di tre diverse sessioni, i nuovi dati del Censimento delle Istituzioni Non Profit e ulteriori approfondimenti sui dati riguardanti la cooperazione sociale e l’innovazione e l’associazionismo.
La prima giornata di lavori, infine, si concluderà con l’intervento del già citato ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Enrico Giovannini, che discuterà di alcune tra le principali problematiche che attualmente interessano il nostro Paese: nuove e crescenti povertà, disoccupazione giovanile e costruzione di un nuovo welfare. (R.D.N.)

Il programma completo delle tredicesime Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile è disponibile nel sito dedicato all’evento. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Rossella De Nunzio (rossella.denunzio@unibo.it).

Stampa questo articolo