Quattro milioni di mele contro la sclerosi multipla

Tornerà il 12 e il 13 ottobre, in tremila piazze italiane, la tradizionale iniziativa “La mela di AISM”, incentrata sulla distribuzione di oltre quattro milioni di mele, per sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e per implementare i servizi sanitari e sociali per le 68.000 persone colpite nel nostro Paese da questa grave e invalidante malattia del sistema nervoso centrale

Adolfo Margiotta e Massimo Olcese, testimonial dell'AISM

Gli attori Adolfo Margiotta e Massimo Olcese, testimonial dell’AISM per l’evento “La mela di AISM 2013”

«Contro la sclerosi multipla sosteniamo la ricerca»: è questo l’appello degli attori Massimo Olcese e Adolfo Margiotta, i due nuovi volti della campagna La mela di AISM – ove AISM sta per Associazione Italiana Sclerosi Multipla – in programma sabato 12 e domenica 13 ottobre in 3.000 piazze italiane, incentrata sulla distribuzione di oltre 4 milioni di mele, per sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e per implementare i servizi sanitari e sociali per le 68.000 persone colpite nel nostro Paese da questa grave malattia del sistema nervoso centrale, il 50% dei quali (per la maggior parte donne) hanno tra i 20 e i 40 anni.
Negli ultimi anni, per altro, la ricerca sulla sclerosi multipla ha fatto molti progressi ed esistono terapie in grado di rallentare la progressione della malattia e di migliorare la qualità di vita delle persone. E tuttavia, la causa e la cura risolutiva non sono state ancora trovate. Per questo è fondamentale sostenere la ricerca, per garantire oggi una migliore qualità della vita e per trovare, domani, nuovi trattamenti sempre più efficaci.

Grazie ai fondi raccolti con l’iniziativa La mela di AISM, si potrà poi sostenere anche il Programma Giovani oltre la SM, che comprende convegni informativi, sostegno psicologico per i neodiagnosticati e per le coppie, ma anche collane editoriali studiate per rendere più chiare e fruibili le informazioni utili a rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella vita quotidiana, sanitaria, sociale e lavorativa di ogni giovane che si trova a convivere con questa malattia.

Svolta sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, La mela di AISM è promossa naturalmente dall’AISM, con la sua Fondazione FISM e con il patrocinio di Pubblicità Progresso (Fondazione per la Comunicazione Sociale). Media sponsor è Lattemiele, che in occasione dell’evento contribuirà con spazi di informazione sulla malattia, sui giovani e sulla ricerca scientifica. E ancora, Pompadour, marchio leader in Italia di infusi e tisane in bustine, festeggerà a fianco dell’AISM il proprio secolo di vita, arricchendo anche l’offerta nelle piazze con dei sacchetti contenenti campioni di infuso di mela. (B.E.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa AISM (Barbara Erba), barbaraerba@gmail.com.

Stampa questo articolo