A Catania tutti “insieme nello sport”

Arriverà infatti il 19 ottobre in Sicilia, dopo gli ottimi risultati ottenuti con le tappe di Milano, Bologna e Lecce, il tour promozionale denominato “Insieme nello sport”, voluto dall’atleta paralimpica Giusy Versace, con la sua Associazione Disabili No Limits, per avvicinare alla pratica sportiva i giovani con disabilità, consentendo al tempo stesso la sperimentazione della più avanzata tecnologia sportiva

Particolare del manifesto dell''iniziativa "Insieme nello spoert" a Catania, 19 ottobre 2013Dopo il successo delle prime tappe di Milano, Bologna e Lecce – di cui abbiamo di volta in volta riferito – sta per arrivare in Sicilia il tour promozionale Insieme nello sport, voluto dalla nota atleta con disabilità Giusy Versace, insieme alla sua Associazione Disabili No Limits, per avvicinare alla pratica sportiva i giovani con disabilità, consentendo al tempo stesso la sperimentazione della più avanzata tecnologia sportiva.
Sabato 19 ottobre, infatti, si farà tappa a Catania, ove Piazza Università si trasformerà (ore 10-16) in una vera e propria “cittadella dello sport disabile”, rendendo possibile correre al fianco di Versace, con protesi in carbonio, giocare a basket in carrozzina, a tennis tavolo, a tirare di scherma in carrozzina oppure a pedalare con le mani sull’handbike, oltre a conoscere discipline come il baseball, il tiro con l’arco e il nuoto.
Per l’occasione sarà presente anche la Scuola di Volo Avio Club Siracusa, che illustrerà le proprie attività, e un’esposizione/dimostrazione di autoveicoli adattati, a cura dell’officina autorizzata Guidosimplex Gamberi.
Gli ospiti speciali della giornata arriveranno dal mondo della scherma, con l’azzurro Paolo Pizzo, catanese che proprio nella sua città due anni fa si laureò campione del mondo di spada, insieme all’azzurra paralimpica Marcella Li Brizzi e al maestro Massimo La Rosa del Club Scherma Palermo.

«L’idea di questo tour promozionale – ricorda Giusy Versace – nasce dal mio forte desiderio di incentivare i giovani disabili a fare sport, facendo conoscere loro e provare protesi e ausili sportivi, grazie alla collaborazione con Sky, televisione molto attenta al sociale e con Össur, marchio leader mondiale nel campo della tecnologia protesica. Stiamo quindi girando l’Italia per far provare e conoscere la tecnologia che si è sviluppata negli ultimi anni, con l’aiuto di tecnici qualificati e delle officine ortopediche locali. In ogni piazza allestiamo una sorta di “villaggio paralimpico”, per far provare le diverse discipline e far conoscere al pubblico lo sport con disabilità. A Catania mi aspetto una grande partecipazione, perché sono davvero numerose le associazioni sportive che hanno aderito da tutta la Regione. Ricordo infine che al termine del nostro tour e dopo attente valutazioni, verranno individuati quattro giovani con disabilità cui destinare protesi e sedie a ruote sportive, utili a introdurli nel mondo dello sport».

Organizzata, come detto, dall’Associazione Disabili No Limits, in collaborazione con il CIP (Comitato Italiano Paralimpico), il CSI, la FIPIC (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina), la FCI (Federazione Ciclistica Italiana), la FIS (Federazione Italiana Scherma), la FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) e il Comitato Regionale Siciliano della FITET (Federazione Italiana Tennis Tavolo), la tappa siciliana del tour sarà patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Catania e dal Ministero di Istruzione, Università e Ricerca. Vi parteciperanno inoltre, come sottolineato da Giusy Versace, numerose associazioni sportive, provenienti da tutta l’Isola.
Da ricordare infine che la tappa conclusiva di Insieme nello sport sarà quella del 26 ottobre a Roma (Villa Pamphili). (M.M.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Manuela Merlo (manuela.merlo@gmicomunicazione.it).

Stampa questo articolo