Il turismo accessibile include e rilancia i territori

Un’occasione di approfondimento, rispetto al tema del turismo accessibile, inteso come risorsa preziosa, all’insegna dell’inclusione sociale, e come opportunità di crescita per l’intera collettività: sarà soprattutto questo il convegno denominato “Turismo accessibile in Val Canale”, in programma il 28 ottobre a Tarvisio (Udine)

Immagine di Tarvisio

Un’immagine di Tarvisio (Udine) in Val Canale, nell’alto Friuli Venezia Giulia

È in programma lunedì 28 ottobre a Tarvisio (Udine) (Sala Conferenze Centro Culturale, Via Giovanni Paolo II, 1, ore 16), il convegno intitolato Turismo accessibile in Val Canale, centrato dunque su quel solco vallivo delle Alpe Orientali, che si estende tra Pontebba e il valico di Coccau, nell’alto Friuli Venezia Giulia.
L’iniziativa – gratuita e rivolta agli operatori del settore turistico, ai commercianti, agli uffici comunali competenti, ai progettisti e alla cittadinanza tutta – è promossa dalla locale Associazione Sorrisi e Speranze, in collaborazione con il CRIBA FVG (Centro regionale d’Informazione sul Benessere Ambientale, già Centro Regionale d’Informazione sulle Barriere Archiettoniche), la Consulta Regionale delle Associazioni delle Persone Disabili e delle loro Famiglie e i Comuni di Tarvisio e Malborghetto-Valbruna.
«Si tratterà – spiegano gli organizzatori – di una prima occasione di approfondimento, rispetto al tema del turismo accessibile, inteso come risorsa preziosa e come opportunità di crescita per l’intera collettività. In particolare, i vari interventi analizzeranno gli aspetti dell’accesso ai servizi turistici e dell’accoglienza delle persone con disabilità, della progettazione accessibile di edifici e spazi e delle positive ricadute in termini sia economici e di sviluppo, sia di inclusione, che sono intrinseche al concetto stesso di turismo accessibile».

Aperto da Nadia Pittarello, presidente dell’Associazione Sorrisi e Speranze e da Vincenzo Zoccano, presidente della Consulta Regionale delle Associazioni delle Persone Disabili e delle loro Famiglie, l’incontro – dopo i saluti di Igino Cimenti e Dario Di Vora, assessori al Turismo dei Comuni di Tarvisio e di Malborghetto-Valbruna – prevede gli interventi di Michele Franz (Accesso ai servizi turistici e accoglienza delle persone con disabilità) e Claudio Talotti (Fruizione di spazi ed edifici: come garantire l’accessibilità), entrambi del CRIBA FVG. A seguire, Sebastiano Marchesan, referente della Consulta Regionale, si soffermerà sul tema Il turismo accessibile come strumento di inclusione e rilancio per il territorio. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: sorrisiesperanze@gmail.com, criba@criba-fvg.it.

Stampa questo articolo