Per diventare attori protagonisti della propria formazione

Partirà in novembre un percorso formativo proposto dal Servizio HandyLex.org, in collaborazione con l’Associazione Nuovo Welfare, sul quale il nostro giornale aveva già dato un primo lancio. Si tratta di un’iniziativa all’insegna dell’innovazione, che consentirà realmente ai partecipanti di diventare attori protagonisti della propria formazione, su tematiche di grande interesse per chi lavora a supporto delle persone con disabilità e delle loro famiglie

Disegno di bilancia con codici delle leggi sui piattiMigliaia di operatori (pubblici, privati, del Terzo Settore) svolgono attività di consulenza alle persone con disabilità e alle loro famiglie sugli aspetti della quotidianità più disparati, ma anche più delicati sotto il profilo delle ricadute. Occuparsi attivamente dei diritti delle persone con disabilità significa incidere direttamente sulla loro condizione di vita, sui loro progetti, sulle loro aspettative. Le istanze non sono limitate a un mero orientamento, ma spesso, sempre più spesso, diventano vere e proprie consulenze e supporti.
La preparazione e l’aggiornamento degli operatori sono quindi essenziali, sia per l’efficacia delle azioni, sia per l’autorevolezza dell’organizzazione o dell’ente di riferimento. Fornire risposte incomplete, fuorvianti, o che innescano procedure o aspettative inadeguate, sono fenomeni che indeboliscono l’azione, oltre che l’immagine, di chi ne è responsabile, allontanando le persone e riportandole a un negativo disorientamento.

Il corpus normativo e amministrativo italiano è particolarmente complesso e, in certi àmbiti, estremamente fluido. Ne restituisce l’immagine il percorso di formazione denominato Persone con disabilità e diritti, iniziativa di formazione a distanza per gli operatori del sociale, proposta dal Servizio HandyLex.org e organizzata in collaborazione con l’Associazione Nuovo Welfare.
Questo percorso unisce soluzioni tecnologiche avanzate a tecniche pedagogiche innovative e a contenuti di estremo interesse e attualità, combinando così l’expertise dei suoi promotori.
L’esperienza di questi anni ci ha insegnato quanto possano rappresentare un aggravio le risorse, i tempi, i costi degli spostamenti, per partecipare a corsi e incontri in presenza e frontali. Ci ha insegnato anche quanto siano determinanti le tecniche didattiche prescelte. Spesso sono modalità “calate dall’alto”, poco coinvolgenti, non improntate alla partecipazione, nonostante siano ormai disponibili tecniche più raffinate e vincenti.

Per questi motivi, il percorso formativo proposto è stato pensato e sviluppato valorizzando al massimo, da un lato, l’autorevolezza e la grande esperienza di HandyLex.org sui contenuti, e dall’altro le tecniche innovative di formazione adottate sia in aula che a distanza dall’Associazione Nuovo Welfare.
I corsi, infatti, sono permeati di web 2.0 e di e-learning 2.0, che rappresentano, oggi, la realtà imprescindibile della formazione a distanza. Essi consentono di ripensare lo stesso approccio pedagogico fino a ieri prevalente, creando ambienti di apprendimento che mettono a disposizione di docenti, tutor e partecipanti strumenti interattivi e creativi per la costruzione e la condivisione del sapere.
Con la nostra piattaforma di e-learning (MoodleBased), offriremo ai partecipanti quello stesso modello di formazione a distanza di cui ormai  si avvalgono con successo tutte le più grandi aziende, università, enti pubblici e i più avanzati centri di formazione del mondo, e che è stato da noi più volte sperimentato, consolidato e migliorato nel corso di questi ultimi anni.
Essa consentirà ai partecipanti stessi di abbandonare la “vecchia” veste di utenti, ai quali venivano impartite informazioni calate dall’alto, per assumere la nuova posizione di attori protagonisti della propria formazione, di persone che interagiscono fra loro, generando cultura e scambiandola agevolmente in un innovativo ambiente di apprendimento virtuale ispirato al social learning.

Nel dettaglio, l’iniziativa didattica proposta da HandyLex.org e dall’Associazione Nuovo Welfare si articolerà in nove corsi di breve durata (da 8 a 20 ore ciascuno), per un totale di 130 ore di formazione on line, incentrati su altrettante tematiche di grande interesse, per chi lavora a supporto delle persone con disabilità e delle loro famiglie.
I partecipanti potranno gestire l’attività di apprendimento (che consisterà in lezioni, lettura di materiali, test e prove di apprendimento, simulazioni, ascolto di file multimediali e tools scaricabili, utili per il lavoro di ogni giorno) in modo elastico, a seconda dei propri tempi, interloquendo con gli altri partecipanti e potendo contare sul costante supporto di un tutor che li agevolerà nella fruizione del corso, sia a livello tecnico che contenutistico.
Ogni partecipante, inoltre, potrà scegliere se iscriversi a un singolo corso oppure all’intero percorso, usufruendo così di uno sconto del 15% sul costo totale.

Il percorso formativo Persone con disabilità e diritti ha ottenuto il patrocinio della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), di Formez PA, il Centro Servizi, Assistenza, Studi e Formazione per l’Ammodernamento delle Pubbliche Amministrazioni e dell’ISTISSS (Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali).

Carlo Giacobini è responsabile del Servizio HandyLex.org e direttore editoriale di «Superando.it». Elvira Zollerano è esperta di e-learning e di nuove tecnologie dell’Associazione Nuovo Welfare. Il presente testo è già apparso nel n. 5/2013 di «WOL – welfare on line», webzine dell’Associazione Nuovo Welfare e viene qui ripreso – con minimi riadattamenti al diverso contenitore – per gentile concessione.

Tutti i dettagli concernenti il percorso formativo Persone con disabilità e diritti, insieme ai costi e alle modalità di iscrizione, sono disponibili nella pagina del sito di HandyLex.org dedicata all’iniziativa.

Stampa questo articolo