Gli aspetti più intimi ed emozionali del prendersi cura

Si chiama semplicemente “Badami” il reportage sull’“universo badanti” che attraverso testimonianze inedite, raccolte e tradotte dall’artista Mariangela Forcina, intende portare all’attenzione del grande pubblico gli aspetti più intimi ed emozionali del prendersi cura. La presentazione in anteprima è in programma per il 19 novembre a Roma, durante un evento voluto dal Presidio del Lazio, servizio di orientamento e consulenza sociale gestito da CO.IN. ONLUS

Donna vicina a un'altra donna anziana in carrozzinaÈ promosso dal Presidio del Lazio, servizio di orientamento e consulenza sociale gestito da CO.IN. ONLUS (Cooperative Integrate), unitamente al Comitato Promotore dell’evento, l’incontro di martedì 19 novembre, presso il Nuovo Cinema Aquila di Roma (Via l’Aquila, 68, ore 18.30), incentrato sulla presentazione in anteprima di Badami, reportage sull’“universo badanti” che attraverso testimonianze inedite, raccolte e tradotte dall’artista Mariangela Forcina, porta all’attenzione del grande pubblico gli aspetti più intimi ed emozionali del prendersi cura.
«Esplorare le dinamiche sociali che emergono dai contesti – si legge nella presentazione dell’iniziativa – è la proposta del racconto, il racconto “esistente” della quotidianità, partendo dalla persona, rispettandone i tempi, le memorie, le delicate percezioni di chi resta “quasi invisibile al mondo”. Un quadro degno di attenzione, un modo non consueto per comprendere la rilevanza di un fenomeno che ha cambiato la vita di tante famiglie italiane, europee e anche le società di una buona parte dell’Europa Orientale, protagonista della più vasta e silenziosa migrazione transnazionale di questo inizio secolo».

Su tali temi – alla presenza anche di Rita Visini, assessore alle Politiche Sociali della Regione Lazio e di altri esponenti istituzionali e del Terzo Settore -, interverranno Larzia Lo Guzzo, curatrice del progetto, Mariangela Forcina, regista e fotografa, Mimosa Martini, giornalista, Erica Battaglia, presidente della Commissione Politiche Sociali del Comune di Roma, Marco D’Angelantonio, portavoce di HiMsa-Bruxelles, Maurizio Marotta, presidente di COIN e Mario Monge, presidente del Consorzio Sol.Co. Roma.
Da segnalare che l’iniziativa – finanziata dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Lazio, con il patrocinio gratuito della Presidenza della Regione – si svolge in rete con il Progetto della Commissione Europea Home Sweet Home. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: Antonio De Honestis (antonio.dehonestis@sociale.it).

Stampa questo articolo