Disabilità motoria: i diritti e i problemi

Ruoterà su tale tema il convegno promosso per il 3 dicembre a Gorizia, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, dall’Associazione Tetra-Paraplegici del Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con l’ARISB (Associazione Regionale Idrocefalo e Spina Bifida). Varie le questioni che verranno trattate durante l’incontro, dai diritti alla presa in carico, senza trascurare alcuni approfondimenti medici e sanitari

Vincenzo Falabella

Vincenzo Falabella, presidente della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Para-Tetraplegici), interverrà al Convegno di Gorizia

È organizzato dall’Associazione Tetra-Paraplegici del Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con l’ARISB FVG (Associazione Regionale Idrocefalo e Spina Bifida), il convegno intitolato Disabilità motoria. I nostri diritti i nostri problemi, in programma per martedì 3 dicembre a Gorizia (Sala del Consiglio Provinciale, Corso Italia, 55, ore 10), in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità.

Dopo i saluti di alcuni esponenti delle Istituzioni, della Sanità e delle Associazioni locali, l’incontro verrà presentato da Giampiero Licinio ed Elena Degano, presidenti rispettivamente dell’Associazione Tetra-Paraplegici del Friuli Venezia Giulia e dell’ARISB.
Moderati poi da Ilaria Cecot, assessore alle Politiche Socio-Assistenziali della Provincia di Gorizia e da Mario Brancati, presidente del Coordinamento dei Disabili di Gorizia, interverranno Carlo Francescutti dell’ASS 6 (Azienda per i Servizi Sanitari) del Friuli Occidentale, componente dell’Osservatorio Nazionale sulla Disabilità (La Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità), Sergio Raimondo, presidente di Progetto Spilimbergo (Empowerment della persona disabile nei progetti di Vita Indipendente) e Vincenzo Falabella, presidente della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Para-Tetraplegici (Presa in carico globale della persona con lesione al midollo spinale. Opportunità per un percorso condiviso).

La parte conclusiva del convegno, poi, moderata da Giampiero Licinio, sarà introdotta da Leonardo Zappalà, direttore della Struttura Operativa Complessa di Urologia del Dipartimento Chirurgico Interaziendale dell’ASS 2 Isontina, con il successivo intervento di Elena Andretta, dirigente medico all’Unità Operativa di Urologia del Presidio Ospedaliero di Dolo (Venezia), che si soffermerà sul tema Infezioni urinarie e vescica neurologica emergenza indifferibile.
Quindi, dopo la presentazione di un nuovo ausilio, le conclusioni della giornata saranno affidate a Leonardo Zappalà. (S.B.)

È disponibile nel sito dell’Associazione Tetra-Paraplegici del Friuli Venezia Giulia il programma completo del convegno. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: segreteria@paraplegicifvg.it.

Stampa questo articolo