Disabilità: le nostre risposte

Alcune Associazioni del Casertano, impegnate sul fronte della disabilità e del disagio, si confronteranno l’11 dicembre a Vairano Patenora con alcuni rappresentanti istituzionali locali, nel corso di un convegno organizzato nell’àmbito delle varie iniziative promosse “a ruota” della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre

Giampiero Griffo

Giampiero Griffo, uno dei “padri italiani” della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, parteciperà al convegno di Vairano Patenora (Caserta)

Una serie di Associazioni del Casertano a colloquio con le Istituzioni e la cittadinanza, insieme alla FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e a NCO (Nuovo Commercio Organizzato)-Facciamo un pacco alla camorra, marchio a ombrello che promuove una filiera produttiva etica e che mira all’educazione, all’integrazione lavorativa e al recupero sociale di persone momentaneamente in difficoltà come minori, tossicodipendenti e sofferenti psichici attraverso attività di agricoltura sociale: sarà questo il convegno denominato Disabilità: le nostre risposte, in programma per mercoledì 11 dicembre (ore 16) alla scuola elementare di Vairano Patenora (Caserta), con il patrocinio della locale Amministrazione Comunale, nell’àmbito delle iniziative organizzate “a ruota” della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre.

Apriranno i lavori Bartolomeo Cantelmo, Noemi Robbio e Domenica Pelosi, rispettivamente sindaco e consigliere comunali di Vairano Patenora, e interverranno successivamente Giampiero Griffo, membro dell’Esecutivo Mondiale di DPI (Disabled Peoples’ International) e del Consiglio dell’EDF (European Disability Forum), in rappresentanza del FID (Forum Italiano sulla Disabilità); Maria Teresa Florio (Otto per Mille Chiesa Valdese); Fabio Vallante, presidente dell’Associazione Abili… diversamente! di Caianello; Daniele Romano, presidente dell’Associazione Umanità Nuova di Alvignano; Remo Grasso, presidente dell’Associazione Oltre il Domani di Caserta; Isabella Balducci, presidente dell’Associazione Diversamente di Piedimonte Matese; Alessandra Valvona, membro del Direttivo e coordinatrice di un locale progetto di Auto Mutuo Aiuto; Margherita D’Arezzo, coordinatrice del Progetto Cielo in una stanza – Dopo di noi a Vico Equense (Napoli); Simmaco Perillo di NCO-Facciamo un pacco alla camorra. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: abili.diversamente@virgilio.it.

Stampa questo articolo