Per le persone con autismo e per le loro famiglie

Non è semplice, la situazione delle persone con disturbi dello spettro autistico e delle loro famiglie, in una Regione come la Campania, dove, tra l’altro, alcuni centri riabilitativi hanno già chiuso i battenti. Per tentare dunque di avviare progetti che ridiano dignità a queste persone e alle loro famiglie, Associazioni come SPECIALmenteNOI di Arzano (Napoli) promuovono anche spettacoli di solidarietà, come quello del 9 dicembre a Caserta

Bimbo dietro a un vetro«Oggi – dichiara Marco Basile , presidente di SPECIALmenteNOI, Associazione di Arzano (Napoli), composta da genitori con figli affetti da disturbo autistico e generalizzato dello sviluppo – la Sanità Pubblica della nostra Regione è letteralmente in ginocchio e alcuni centri riabilitativi convenzionati con le ASL in Campania hanno chiuso i battenti, perché la Regione, a causa della spending review, ha ridotto gli stanziamenti per la Sanità, lasciando numerosi bambini senza terapie e creando scompiglio nelle loro famiglie, alcune delle quali sono state costrette a pagare di tasca propria le terapie riabilitative, mentre altre vi hanno dovuto rinunciare, nonostante il diritto alla salute sia garantito dalla nostra Costituzione. Alla luce di tutto ciò, quindi, ci stiamo attivando con tutti i mezzi possibili per reperire fondi e attivare alcuni progetti che ridiano una speranza ai nostri bimbi e dignità alle famiglie».

Rientra in tali iniziative anche lo spettacolo di solidarietà promosso da SPECIALmenteNOI per lunedì 9 dicembre a Caserta, nella prestigiosa sede della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, presso Palazzo Reale (ore 20.30), serata voluta appunto per riportare l’attenzione sui disagi di chi è affetto da disturbi dello spettro autistico e delle loro famiglie, «che attendono da anni – sottolinea ancora Basile – che la Regione Campania promuova un adeguato intervento normativo, volto a inserire l’autismo nell’elenco delle malattie gravi, in modo da poter godere di ulteriori sostegni».

La serata di Caserta prevede la messa in scena di Mprestieme a’ mugliereta, commedia brillante in tre atti di Gaetano Di Maio e Nino Masiello, rappresentata dalla compagnia filodrammatica degli AviaTTori. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@specialmentenoi.it.

Stampa questo articolo