Un percorso multisensoriale per vivere il volontariato

Si chiama “Vivere il volontariato. Tutti insieme per fare rete!” e non a caso coinvolgerà varie organizzazioni del territorio partenopeo, l’evento in programma a Napoli per il 10 e 11 gennaio, che coniugherà riflessione e sensibilizzazione sociale sui temi della disabilità e del volontariato, con un’occasione conviviale e ludica

Napoli, Istituto per Non Vedenti Domenico Martuscelli

L’Istituto per Non Vedenti Domenico Martuscelli di Napoli, dove è in programma l’evento del 10 e 11 gennaio

Vivere il volontariato. Tutti insieme per fare rete!: si chiama così e non a caso coinvolge varie organizzazioni del territorio partenopeo (Auser; Centro Aiuto al Minore-CAM Telefono Azzurro; Università Libera per Tutte le Età di Napoli-ULTEN Auser; LTM-Organizzazione Non Governativa di Volontariato Internazionale; Telefono Amico Italia Centro di Napoli; Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi-UNIVOC) l’evento in programma per venerdì 10 e sabato 11 gennaio presso l’Istituto per Non Vedenti Domenico Martuscelli di Napoli (Largo Martuscelli, 26, ore 10-13 e 15-18), che si svolgerà tutto all’insegna di un percorso multisensoriale.

«Sarà un’affascinante e forse un po’ spiazzante esperienza – si legge nella presentazione dell’iniziativa – un itinerario che si servirà del buio per far vivere nuove sensazioni e scoprire nuove possibilità di conoscenza di noi stessi e degli altri, un evento che coniugherà riflessione e sensibilizzazione sociale sui temi della disabilità e del volontariato, con un’occasione conviviale e ludica». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: univocna@univoc.org.

Stampa questo articolo