Buona musica, a Napoli, per L’Isola dei Girasoli

Musicista da sempre impegnato nel sociale, il batterista napoletano Leonardo De Lorenzo ha recentemente fondato l’Associazione denominata L’Isola dei Girasoli, con il duplice obiettivo di dare una possibilità ai giovani che inseguono il sogno di coltivare la propria arte e di portare un po’ di sollievo – attraverso la muscia – ai bambini colpiti dal cancro e alle loro famiglie. E anche per questa nuova iniziativa, suonerà il 15 febbraio a Napoli, insieme al suo Pictures Quintet

Leonardo De Lorenzo

Il batterista napoletano Leonardo De Lorenzo in concerto

C’era una volta un’isola, dove crescevano girasoli dai petali delicati, ma tenaci, in grado di seguire ostinatamente il sole e con esso i propri sogni. E si chiama proprio L’Isola dei Girasoli la neonata associazione fondata da Leonardo De Lorenzo, batterista napoletano da sempre fortemente impegnato nel sociale, che con questa iniziativa si propone di dare una possibilità ai giovani che inseguono il sogno di coltivare la propria arte, ma anche ai bambini colpiti dal cancro e alle loro famiglie, portando loro un po’ di sollievo attraverso la musica.
Testimonial di questa realtà nascente è Francesco, figlio di De Lorenzo, colpito a 5 anni (oggi ne ha 16) da un medulloblastoma, forma di tumore particolarmente aggressiva che l’ha privato della possibilità di parlare e camminare, ma che non è riuscito a togliergli il suo luminoso sorriso.
Lo strumento scelto per sollevare il velo su diverse situazioni e raccogliere fondi, che possano tradurre le aspirazioni in obiettivi, è sempre quello che è al centro della vita di De Lorenzo, ovvero la musica.

Sabato 15 febbraio, quindi, con il suo Pictures Quintet, il musicista partenopeo inaugurerà il 2014 con un concerto presso la Lili Music School di Napoli, diretta da Genni Formati (Via Rocco Alfredo, 20, ore 19), performance che si terrà nell’Auditorium “Ventottoposti”, all’interno di una rassegna avviata già nel novembre scorso e volta a valorizzare i  talenti musicali del territorio.
Il quintetto che accompagna De Lorenzo e che ne condivide la prospettiva rivolta alla missione sociale della musica, è costituito, oltre che da lui stesso, da Ivano Leva (pianoforte), Luciano Bellico (sax alto), Federico Luongo (chitarra) e Sasà Brancaccio (contrabbasso).
Si tratta di una band che propone un sound metropolitano ed energico senza però mai lasciare la strada della tradizione e il gusto per le dinamiche soffuse ed eleganti. (Tania Sabatino)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampapictures@gmail.com.

Stampa questo articolo