Inclusione e gioco tra scienza e disabilità

Realizzare percorsi accessibili ai bambini con disabilità relazionale e intellettiva che visitano le collezioni del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano e che vogliono partecipare alle attività di laboratorio: è questo lo scopo principale del progetto promosso dall’Associazione L’abilità, con il nome di “Scienzabile – Inclusione e gioco tra scienza e disabilità”, che verrà presentato l’11 marzo nel capoluogo lombardo

Bimbi in visita al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano

Bimbi in visita al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano

Verrà presentato martedì 11 marzo a Milano (Sala del Cenacolo del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Via San Vittore, 21, ore 11.30), il Progetto Scienzabile – Inclusione e gioco tra scienza e disabilità, nuovo, importante traguardo nel percorso che vede ormai da anni impegnata l’Associazione L’abilità a coniugare diritto al gioco e inclusione, scommessa che questa volta viene realizzata insieme a una prestigiosa realtà museale del capoluogo lombardo – il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci – e con il sostegno della Fondazione De Agostini.

«L’intento – spiega Camilla Veronese dell’Associazione L’abilità – è stato quella di realizzare percorsi accessibili ai bambini con disabilità relazionale e intellettiva che visitano le collezioni del Museo e vogliono partecipare alle attività di laboratorio. La scommessa culturale è fare intendere che la vera accessibilità non si realizza solo rimuovendo le barriere architettoniche, ma anche creando luoghi possibili e comprensibili a chi ha difficoltà oltre a quelle motorie».

All’incontro di presentazione dell’11 marzo (riservato alla stampa e agli ospiti), interverranno Fiorenzo Galli e Patrizia Cerutti, rispettivamente direttore generale e responsabile dei Programmi per Scuole e Famiglie del Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia, Roberto Drago, presidente della Fondazione De Agostini, Laura Borghetto e Carlo Riva, presidente e direttore dell’Associazione L’abilità. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Camilla Veronese (Associazione L’abilità), camillaveronese@labilita.org.

Stampa questo articolo