L’Arte, un Cuore che pulsa

Si chiama così il premio rivolto a persone con disabilità, cui si potrà partecipare entro il 16 maggio nelle Sezioni “Poesia”, “Pittura” e “Opere tridimensionali”, promosso a Piombino (Livorno) dall’Associazione La Provvidenza e dalle Cooperative Sociali Cuore e Nuova Proposta, per sensibilizzare l’opinione pubblica su quanto possa dare la disabilità in campo culturale, e anche per valorizzare la stessa immagine della propria città

Piombino (Livorno): Chiostro della Concattedrale di Sant'Antimo

Il Chiostro della Concattedrale di Sant’Antimo a Piombino (Livorno), dove verranno esposte le opere partecipanti alla quarta edizione dell’“Arte, un Cuore che pulsa”

Si chiama L’Arte un Cuore che pulsa ed è un premio giunto alla sua quarta edizione, rivolto a persone con disabilità psico-fisico e/o sensoriale, di cittadinanza italiana e senza limiti di età, cui si può partecipare singolarmente o in gruppo. A promuoverlo sono tre organizzazioni di Piombino (Livorno), vale a dire l’Associazione La Provvidenza e le Cooperative Sociali Cuore e Nuova Proposta, allo scopo di far conoscere sempre più il mondo del sociale alla cittadinanza, ma anche per sensibilizzare l’opinione pubblica su quanto possa dare anche la disabilità in campo culturale.

Tutti coloro che vorranno concorrere potranno farlo entro il 16 maggio (ore 12), nelle Sezioni della Poesia, della Pittura e delle Opere tridimensionali. Le opere partecipanti verranno poi esposte dal 3 al 6 giugno (ore 17-19) presso il Chiostro della Concattedrale di Sant’Antimo a Piombino, mentre nella stessa sede, presumibilmente il 6 giugno (la data è ancora in attesa di conferma), si procederà alla premiazione dei tre migliori lavori, sia per i singoli che per i gruppi.

Da rilevare infine, come fatto significativo, che un’iniziativa del genere arrivi da una città come Piombino «fino ad oggi vista – come dichiarano gli organizzatori del Premio – solo sotto l’aspetto siderurgico, ma che invece ha tanto da dare e da far conoscere, sia dal punto di vista paesaggistico e culturale, che da quello enogastronomico». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Associazione La Provvidenza di Piombino (Livorno), giovanni52bg@libero.it (Giovanni Basso).

Stampa questo articolo