Dona al 45502, perché “siamo Persone, non pesi”

“Persone, non pesi”: è a dir poco eloquente il nome scelto per la campagna lanciata dalla FISH, la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, che nel ventennale dalla propria fondazione punta a far crescere la cultura sulla disabilità in Italia e a raccogliere risorse (innanzitutto dal 24 al 30 marzo, con il numero solidale 45502), per avviare uno specifico progetto basato su un’informazione sempre più diffusa e personalizzata

Locandina della campagna FISH "Persone, non pesi"Si chiama semplicemente Persone, non pesi e punta a sensibilizzare tutti i Cittadini sulle discriminazioni vissute ancor oggi da troppe persone con disabilità, la campagna lanciata in questi giorni dalla FISH, la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap che dal 1994 opera per i diritti di tutte le persone con disabilità, lavorando con determinazione e senza pietismi, per migliorarne l’accesso al lavoro, allo studio, alla partecipazione e all’autonomia.

Con tale iniziativa, la FISH – che quest’anno festeggia il ventennale dalla propria nascita e alla quale aderiscono tantissime Associazioni e Federazioni, con le loro centinaia di migliaia di Soci (se ne veda in calce l’elenco) – si pone un duplice obiettivo:
– da una parte quello culturale, basato cioè sull’intento di trasferire all’opinione pubblica la consapevolezza che la compressione o addirittura la privazione dei diritti umani provochino l’esclusione e la discriminazione delle persone con disabilità, trasformandole appunto in “pesi” per la società.
– dall’altra parte quello di raccogliere risorse utili all’avvio di uno specifico progetto, denominato anch’esso Persone, non pesi, che si rivolga direttamente alle stesse persone con disabilità e alle loro famiglie, per garantir loro informazioni e strumenti di consapevolezza sempre più raffinati e personalizzati, ad esempio anche attraverso un call centre. «Solo se si conoscono al meglio i propri diritti – sottolinea infatti Pietro Barbieri, presidente della FISH – e si cerca di affermarli nel modo più corretto, si può riuscire a migliorare la propria condizione di vita».

La settimana in cui culmina ora l’iniziativa è quella presente, fino al 30 marzo, durante la quale sono in programma numerose iniziative di comunicazione, grazie anche al sostegno delle televisioni e delle radio, per le quali sono stati preparati – con il supporto di Wrong Advertising – rispettivamente uno spot video prodotto da Moviefarm e uno spot radio, contraddistinto dalla voce della nota attrice Lella Costa.
Per quanto riguarda poi le donazioni, numerose sono le modalità possibili, a partire da quella più agevole, utilizzando cioè, dal 24 al 30 marzo, il numero solidale 45502.
Durante e dopo le date della campagna, poi, è possibile effettuare un versamento sul conto corrente bancario della FISH. Dal canto suo, UBI Banca ha garantito una preziosa opportunità: clienti e non clienti, infatti, possono sostenervi la FISH direttamente in filiale, effettuando un bonifico con azzeramento delle commissioni o, per i clienti che abbiano attivato l’internet banking Qui UBI, utilizzando la funzione Bonifico per iniziative solidali.

Infine, nel sito internet espressamente dedicato all’iniziativa (www.personenonpesi.it), è disponibile ogni aggiornamento e anche i materiali (spot video e audio, banner per siti ecc.) utili a tutti coloro che vorranno sostenere l’iniziativa. (S.B.)

Ricordiamo ancora il sito www.personenonpesi.it dedicato all’omonima campagna della FISH. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@fishonlus.it.

Organizzazioni aderenti alla FISH
° ABC
(Associazione Bambini Cerebrolesi)
° ADV (Associazione Disabili Visivi)
° AICE (Associazione Italiana Contro l’Epilessia)
° AIPD (Associazione Italiana Persone Down)
° AISA (Associazione Italiana per la Lotta alle Sindromi Atassiche)
° AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica)
° AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla)
° AISTOM (Associazione Italiana Stomizzati)
° ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale)
° ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici)
° ANIEP (Associazione Nazionale per la Promozione e la Difesa dei Diritti Civili e Sociali degli Handicappati)
° APICI (Associazioni Provinciali Invalidi Civili e Cittadini Anziani)
° Autismo Italia
° Comunità di Capodarco
° DPI Italia
(Disabled Peoples’ International)
° ENIL Italia (European Network on Independent Living)
° FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici)
° FIADDA (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi)
° FINCOPP (Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico)
° FNATC (Federazione Nazionale Associazioni Trauma Cranico)
° Retina Italia (Federazione Italiana per la Lotta alle Distrofie Retinitiche)
° UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare)
° UNASAM (Unione Nazionale delle Associazioni per la Salute Mentale)
° UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali)

Aderenti benemeriti
° AIR
(Associazione Italiana Sindrome di Rett)
° ANFAMIV (Associazione Nazionale delle Famiglie dei Minorati Visivi)
° APRI (Associazione per la Ricerca su Sindrome di Down, Autismo e Danno cerebrale)
° ASBI (Associazione Spina Bifida Italia)
° Associazione Gruppo Asperger
° Associazione Italiana Sindrome X Fragile
° Fondazione Marino per l’Autismo
° Lega Arcobaleno contro le Barriere
° LNDLH
(Lega Nazionale Diritto al Lavoro dei Portatori di Handicap)
° MOVI (Movimento di Volontariato Italiano)
° TAI (Associazione Thalidomidici Italiani)
° UFHA (Unione Famiglie Handicappati)

Stampa questo articolo