- Superando.it - http://www.superando.it -

L’“Alpi del Mare” è un “fiore all’occhiello” di Cuneo

Tom Egberink

L’olandese Tom Egberink, n. 13 del ranking mondiale di tennis con disabilità, sarà la testa di serie n. 1 al Torneo “Alpi del Mare” di Cuneo

È stata presentata nei giorni scorsi a Cuneo la quindicesima edizione del Torneo Internazionale di Tennis in Carrozzina Alpi del Mare – Trofeo Città di Cuneo, che prenderà il via giovedì 27 marzo, presso il Tennispark di Cuneo, per concludersi domenica 30.
Organizzato dall’Associazione Polisportiva PASSO (Promozione Attività Sportiva Senza Ostacoli) di Cuneo, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Regione Piemonte, della Provincia e della Camera di Commercio di Cuneo e dell’INAIL, questo torneo è da tempo uno dei principali appuntamenti internazionali, per il tennis praticato da persone con disabilità, che fa parte del Wheelchair Tennis Tour 2014. In particolare, l’edizione di quest’anno  sarà più ricca che mai, con la partecipazione di ben 37 atleti uomini e 5 donne, provenienti da quattordici diversi Paesi del mondo.

Introdotta dal giornalista Mario Piccioni, la conferenza di stampa di presentazione è stata aperta da Mario Rosso, presidente dell’Associazione PASSO, seguito da Valter Fantino, assessore allo Sport del Comune di Cuneo, che oltre a ricordare la gratitudine che si deve all’entusiasmo contagioso di Remo Merlo, coordinatore della Polisportiva organizzatrice, ha affermato che «questo torneo è diventato un valore aggiunto per la città, al quale l’Amministrazione si augura in futuro di poter essere più vicina, nonostante le attuali ristrettezze economiche».
Dal canto suo, il consigliere provinciale Riccardo Cravero ha sottolineato come la manifestazione « rivesta anche una valenza turistica, creando un indotto sul territorio», mentre il delegato provinciale del CONI Marcello Strizzi ha a propria volta plaudito all’operato di Remo Merlo, per aver fatto sì che l’Alpi del Mare sia diventato «un vero e proprio “fiore all’occhiello” per la città».
Gradita ospite al tavolo dei relatori è stata poi la presidente regionale del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Silvia Bruno. «Invito gli organi d’informazione – ha dichiarato – a dare quanto più risalto possibile a questa iniziativa affinché il movimento dello sport per disabili possa crescere. Sotto questo aspetto il Piemonte è molto attivo, ospitando numerosi importanti eventi».

Chiamato quindi in causa da tutti i presenti, Remo Merlo, vera “anima” del Torneo, ha ancora una volta evidenziato con soddisfazione che «mai avrei creduto di poter giungere a quindici edizioni, quando iniziammo questo cammino e ciò è stato reso possibile grazie all’impegno di tanti amici che ci hanno rinnovato la fiducia; un ringraziamento particolare va ai tanti volontari presenti».
Il coordinatore della PASSO non ha nemmeno mancato di sottolineare che «dopo un paio d’anni di crisi, questa volta le richieste di partecipazione sono tornate a farsi numerose, tanto che ho dovuto, seppur a malincuore, dire di no ad alcuni atleti».
Che del resto il torneo cuneese sia molto gradito, soprattutto agli atleti stranieri, è cosa ormai risaputa. «Mi fa piacere far notare – ha concluso Merlo – che aumenta il numero dei nuovi partecipanti: quest’anno sono ben undici e fra loro la testa di serie n. 1, l’olandese Tom Egberink (numero 13 del ranking mondiale) e il giovanissimo Felix Garcia Perez, numero 6 al mondo fra gli Juniores». Tra gli italiani, poi, va segnalato il gradito ritorno dell’azzurro Fabian Mazzei e di Luca Spano, oltreché di Antonio Moretto.
Arriveranno infine da Germania, Francia, Ucraina, Danimarca e Gran Bretagna, le cinque atlete che parteciperanno al Torneo. (Aldo Baudino e Dorotea Maria Guida)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: doroteamariaguida@yahoo.it.