Tante nuove sfide nel futuro della FISH

«Dove siamo arrivati?» e «Cosa faremo?»: queste le fondamentali domande cui si cercherà di rispondere al Congresso Nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), in programma dal 27 al 29 marzo a Roma e aperto da un incontro pubblico con tanti illustri ospiti. Sarà una tre giorni particolarmente significativa, nel ventennale della Federazione e nella settimana dedicata alla Campagna “Persone, non pesi”

Bruno Tescari

L’indimenticato Bruno Tescari fu uno dei fondatori della FISH

Il Congresso Nazionale della FISH – la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap che proprio in questi giorni ha lanciato anche la propria campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi, denominata Persone, non pesi – è in programma a Roma da giovedì 27 a sabato 29 marzo, e si articolerà su tre intense giornate di lavoro, che serviranno a pianificare l’impegno futuro di un’organizzazione che raggruppa decine di sigle nazionali impegnate per i diritti delle persone con disabilità e dei loro familiari.

Nata nel 1994, la FISH è ben nota per i vent’anni di lotte, proposte, confronti e costruzione di reti che vanno anche oltre lo stesso mondo associativo, per essere all’interno dei processi decisionali senza subirli, senza esserne succubi: non a caso lo slogan della Federazione è Nulla su di Noi senza di Noi!, lo stesso di quel movimento internazionale che ha prodotto la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità.
Vent’anni dopo rimangono aperte vecchie sfide e se ne aprono di nuove ed è proprio la Convenzione ONU a guidare e a ispirare l’azione della Federazione, che ne pretende l’applicazione, esigendo la garanzia dei diritti umani e infondendo una nuova cultura in cui la diversità rappresenta una ricchezza.

Da qualche mese – com’è ormai ben noto – il Governo ha approvato il Programma d’Azione Biennale per la Promozione dei Diritti e l’Integrazione delle Persone con Disabilità: vigilare sull’avanzamento di esso, intervenire sui modi, sui tempi e sulle risorse è il primo impegno della FISH, perché l’autonomia personale, l’inclusione lavorativa e scolastica, la mobilità e il diritto alla salute sono temi centrali e ineludibili per la qualità della vita di milioni di persone con disabilità.
«Dove siamo arrivati?» e «Cosa faremo?» saranno dunque le due domande fondamentali che cercheranno di trovare risposta nel Congresso di Roma, al quale parteciperanno oltre duecento Delegati provenienti da tutta Italia.

Giancarlo "Gianni" Selleri

Giancarlo “Gianni” Selleri, per oltre quarant’anni Presidente dell’Associazione ANIEP, è stata un’altra figura molto importante per la storia della FISH

La prima giornata (Spazio Europa, Via IV Novembre, 149, ore 14-18) sarà aperta al pubblico e ruoterà attorno a un momento di confronto incentrato sui diritti umani delle persone con disabilità e sulla loro effettiva garanzia nel contesto attuale.
Dopo l’apertura affidata al presidente uscente della FISH Pietro Barbieri, vi si alterneranno gli interventi di numerosi autorevoli ospiti, tra i quali segnaliamo Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali; Franca Biondelli, sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali; Carlo Francescutti, responsabile per l’Integrazione Sociale dell’Azienda Socio Sanitaria 6 Friuli Occidentale, membro dell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità; Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il Sud; Pietro Cerrito  e Carlo Fiordaliso, segretari confederali rispettivamente della CISL e della UIL; Nicola Marongiu, coordinatore dell’Area Welfare della CGIL Nazionale; Maria Cecilia Guerra, senatrice, componente della Commissione Permanente Finanze e Tesoro del Senato, già viceministro del Lavoro e delle politiche Sociali; Donata Lenzi della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati; Giulio Marcon ed Edoardo Patriarca, deputati; Giampaolo Cantini del Ministero degli Esteri, direttore generale per la Cooperazione allo Sviluppo; Raffaele Ciambrone del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca Scientifica, Ufficio VII Disabilità, Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione del Dipartimento per l’Istruzione; Marco De Giorgi del Ministero per le Pari Opportunità, direttore dell’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni); Alfredo Ferrante del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Denise Giacomini del Ministero della Salute, Direzione Generale della Prevenzione; Erika Battaglia, presidente della Commissione Politiche Sociali di Roma Capitale; Isabella Menichini, dirigente del Settore Welfare del Comune di Milano; Emiliano Monteverde, assessore del I Municipio del Comune di Roma; Daniele Ozzimo, assessore al Decentramento Amministrativo del Comune di Roma; Andrea Tardiola, segretario generale della Regione Lazio; Achille Variati dell’Ufficio di Presidenza dell’ANCI Nazionale (Associazione Nazionale Comuni Italiani), con Delega al Welfare; Augusto Battaglia di Capodarco in Movimento; Laura Imbimbo, presidente dell’Associazione Gruppo Asperger; Giampiero Griffo, membro dell’Esecutivo Mondiale di DPI (Disabled Peoples’ International); Donata Vivanti, vicepresidente dell’EDF (European Disability Forum).

Le giornate successive, invece (Hotel Aran Mantegna, Via Andrea Mantegna, 130), quelle del 28 e 29 marzo, saranno riservate ai Delegati FISH e dedicate alle consuete attività congressuali, mentre una particolare segnalazione merita senz’altro la serata di venerdì 28 marzo, quando è in programma (sempre presso l’Hotel Aran Mantegna), un’iniziativa di celebrazione dei vent’anni della FISH, con un ricordo particolare per due figure fondamentali nella storia della Federazione, i compianti Bruno Tescari e Gianni Selleri. (Ufficio Stampa FISH)

Tutti gli ulteriori dettagli del programma sono disponibili nel sito della FISH. Per altre informazioni e approfondimenti: presidenza@fishonlus.it.

Organizzazioni aderenti alla FISH
° ABC
(Associazione Bambini Cerebrolesi)
° ADV (Associazione Disabili Visivi)
° AICE (Associazione Italiana Contro l’Epilessia)
° AIPD (Associazione Italiana Persone Down)
° AISA (Associazione Italiana per la Lotta alle Sindromi Atassiche)
° AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica)
° AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla)
° AISTOM (Associazione Italiana Stomizzati)
° ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale)
° ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici)
° ANIEP (Associazione Nazionale per la Promozione e la Difesa dei Diritti Civili e Sociali degli Handicappati)
° APICI (Associazioni Provinciali Invalidi Civili e Cittadini Anziani)
° Autismo Italia
° Comunità di Capodarco

° DPI Italia (Disabled Peoples’ International)
° ENIL Italia (European Network on Independent Living)
° FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici)
° FIADDA (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi)
° FINCOPP (Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico)
° FNATC (Federazione Nazionale Associazioni Trauma Cranico)
° Retina Italia (Federazione Italiana per la Lotta alle Distrofie Retinitiche)
° UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare)
° UNASAM (Unione Nazionale delle Associazioni per la Salute Mentale)
° UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali)

Aderenti benemeriti
° AIR
(Associazione Italiana Sindrome di Rett)
° ANFAMIV (Associazione Nazionale delle Famiglie dei Minorati Visivi)
° APRI (Associazione per la Ricerca su Sindrome di Down, Autismo e Danno cerebrale)
° ASBI (Associazione Spina Bifida Italia)
° Associazione Gruppo Asperger
° Associazione Italiana Sindrome X Fragile

° Fondazione Marino per l’Autismo
° Lega Arcobaleno contro le Barriere
° LNDLH (Lega Nazionale Diritto al Lavoro dei Portatori di Handicap)
° MOVI (Movimento di Volontariato Italiano)
° TAI (Associazione Thalidomidici Italiani)
° UFHA (Unione Famiglie Handicappati)

Stampa questo articolo