Nuova sede per il CDH di Bologna e Biblioteca riaperta

Sarà un pomeriggio ricco di iniziative e di festa, a coincidere con l’inaugurazione di una nuova sede per il Centro Documentazione Handicap (CDH) di Bologna, dopo che il terremoto del 2012 aveva reso inagibile quella precedente. E il 29 marzo i cittadini potranno scoprire anche che avrà riaperto la Biblioteca del Centro, la più grande in Italia per numero di libri, riviste e video specializzati sulla disabilità e sulla diversità

Biblioteca del Centro Documentazione Handicap (CDH) di Bologna (un operatore al lavoro)

Un operatore al lavoro nella Biblioteca del CDH di Bologna

Dopo la triste chiusura nell’ottobre del 2012 della “storica” sede di Via Legnano, a causa dell’inagibilità provocata dal terremoto di quell’anno in Emilia, il Centro Documentazione Handicap (CDH) di Bologna sta per inaugurare la propria nuova sede e riaprire al pubblico la Biblioteca, che è certamente la più grande in Italia per numero di libri, riviste e video specializzati sulla disabilità e sulla diversità.
Il tutto accadrà sabato 29 marzo, nel corso di un pomeriggio di eventi e di festa aperta a tutta la cittadinanza (Via Pirandello, 24, Quartiere Pilastro, ore 15).

Tante saranno le iniziative in programma, a cominciare da un torneo di W il Calcio! a squadre miste, nel campo del Centro Sportivo Pilastro. Sarà poi la volta di Cucciolo, animazione per bambini dai tre anni in su, a cura di Calamaio, storico progetto del CDH bolognese. E ancora, una Caccia al tesoro a tappe, per grandi e piccoli, tra fiabe, libri, canzoni e prove d’abilità, con in più il gioco del Memory, realizzato attraverso le copertine di «HP-Accaparlante», la rivista del CDH che lo scorso anno ha compiuto trent’anni di vita. E per finire quiz con un po’ di storia del Centro, prima dell’inaugurazione ufficiale.
Da ricordare inoltre che per tutto il pomeriggio sono previsti anche lo spazio Mettici la faccia!, con un set fotografico creativo e Dal grigio al verde, un laboratorio di piantumazione per abbellire lo spazio del terrazzo della nuova sede, a cura dell’associazione Streccapogn.
In contemporanea, all’interno della sede, la mostra delle illustrazioni dei libri Il magico Alvermann (Erickson) e A Lição das Árvores (Editora DSOP), quest’ultimo inserito anche nella programmazione ufficiale della Fiera del Libro per Ragazzi. La mostra, poi, verrà successivamente esposta in Brasile.

Da segnalare infine che in attesa della festa del 29 marzo, la Biblioteca ha già riaperto i propri battenti al pubblico con un orario provvisorio (martedì, mercoledì e venerdì, ore 9,30- 13,30), e prosegue una raccolta fondi per consentire di dare ai libri la miglior sistemazione possibile. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Valeria Alpi (valeria@accaparlante.it).

Stampa questo articolo